Europa, governi in ordine sparso: non c’è sintesi tra i 27 sul vaccino

La Stampa ECONOMIA

Bruxelles – L’Europa cerca di serrare i ranghi, ma alla fine l’impressione è che i governi continueranno a muoversi in ordine sparso.

Il consiglio straordinario dei ministri della Salute dei Ventisette non ha saputo trovare una quadra sull’annosa questione dei vaccini, ed in particolare sul caos AstraZeneca, ora ribattezzato VaxZevria dopo i casi di trombosi e le polemiche che ne sono scaturite.

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. (La Stampa)

La notizia riportata su altri media

Bisogna essere chiari e netti» ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza sulle nuove direttive per AstraZeneca durante la videoconferenza Governo-Enti locali. Questo in sintesi quello che è avvenuto ieri durante una giornata molto complicata e convulsa. (Giustizia News 24)

Astrazeneca, si cambia ancora: in Italia agli over 60, Ue in ordine sparso

Il Csm da una parte consiglia il siero anglo-svedese “solo per chi ha dai 60 ai 79 anni" (oltre subentra Pfizer) ma dall’altra non lo proibisce per i più giovani. È più frequente fino ai 60 anni di età, con complicanze più in soggetti donne e sotto i 60 anni. (RagusaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr