Il consiglio Generali si spacca su Donnet

Il consiglio Generali si spacca su Donnet
ilGiornale.it ECONOMIA

Il primo round nel muro contro muro nel cda di Generali lo vince, come da attese, il fronte di Mediobanca (al 12,93% del capitale ma al 17,22% dei diritti di voto) e DeAgostini (all'1%).

Acque agitate infine in Edizione, la holding dei Benetton che, con il 3,97% in Generali e il 2,1% in Mediobanca, è diventata l'ago della bilancia per la partita finanziaria dell'anno

Ieri il board del Leone ha approvato, a maggioranza, l'avvio dei lavori per la preparazione della lista del cda guidata dall'ad Philippe Donnet. (ilGiornale.it)

Su altri giornali

La procedura per formare una lista del board Generali, approvata oggi a maggioranza, si legge sul loro sito, prevede che a dirigere il processo sia il presidente Gabriele Galateri di Genola. Il presidente “coordina e dirige il processo di consultazione, attraverso incontri one-to-one, di azionisti rilevanti e di formazione della lista” (Entilocali-online)

Le opinioni espresse rispecchiano esclusivamente le idee dell'autore). LONDRA (Reuters) - La strada di Philippe Donnet per rimanere al vertice di Generali (MI: ) è tutt'altro che spianata. Il logo Generali a Milano. (Investing.com)

Generali, cda si esprime ancora a maggioranza. Il ceo Philippe Donnet, sostenuto dal primo azionista Mediobanca, è candidato alla riconferma. (Finanza Report)

Generali, primo sì alla lista del cda ma il vertice si spacca di nuovo

Il patto dei soci privati contesta il metodo, che a loro avviso conferirebbe troppo peso a Mediobanca con la lista del cda, che il merito delle scelte per il rinnovo delle cariche perchè vorrebbero sostituire dalla guida della compagnia l’attuale Ceo Philippe Donnet. (FIRSTonline)

Per quanto riguarda i vari passaggi ci saranno prima una autovalutazione del cda con una classica relazione di orientamento sulla sua composizione, seguita dall'avvio del processo di presentazione di una lista di candidati da parte del cda uscente Il presidente Gabriele Galateri di Genola "coordina e dirige il processo di consultazione, attraverso incontri one-to-one, degli azionisti rilevanti e di formazione della lista". (Borsa Italiana)

Inutile dire che i soci privati del patto parasociale, guidati dal vicepresidente Francesco Gaetano Caltagirone, si sono opposti alla lista del cda e continueranno a farlo senza rinunciare ad arrotondare le proprie quote azionarie. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr