Sampdoria, finalmente Tonelli: reattività e ordine al servizio di Ranieri

Sampdoria, finalmente Tonelli: reattività e ordine al servizio di Ranieri
Più informazioni:
Sampdoria News 24 SPORT

Sorprende la prestazione di Lorenzo Tonelli, schierato dal primo minuto da Claudio Ranieri per sostituire uno stremato Maya Yoshida.

Dopo questa prestazione il tecnico romano avrà sicuramente un dubbio in più in vista della sfida con il Napoli di domenica, con l’ex Empoli pronto a dare seguito ai miglioramenti mostrati al fianco di Omar Colley

Il difensore blucerchiato, mai così incisivo in questa stagione, ha offerto una prova di grande ordine e concentrazione riuscendo, il più delle volte, a bloccare sul nascere le iniziative di Hakan Calhanoglu, il più pericoloso tra i rossoneri. (Sampdoria News 24)

La notizia riportata su altri giornali

Severo e giusto nelle sue dichiarazioni: «Sicuramente ci siamo complicati la vita da soli perchè non abbiamo approcciato bene la gara. Severo e giusto nelle sue dichiarazioni. Pioli ha parlato in conferenza stampa ieri al termine del match tra Milan e Sampdoria (MilanNews24.com)

Negli ultimi giorni anche il nome di Albert Sambi Lokonga è stato accostato al club rossonero, come possibile rinforzo della mediana, e quindi sostituto di Souahilo Meite. Secondo il noto giornalista, il Milan monitora più di 90 profili attraverso lo scouting. (MilanLive.it)

La Sampdoria, archiviato il discorso salvezza, proverà a togliersi soddisfazioni nel finale di campionato, con uno sguardo al futuro: la situazione in attacco. La Sampdoria ha ormai messo una distanza importante tra se e il terzultimo posto. (Sampdoria News 24)

Biasin elogia Quagliarella: «È eterno. Una cosa mi sorprende di lui»

Per contro la squadra di Pioli fatica a entrare in partita, Ibrahimovic è meno mobile del solito, gli attaccanti si ritrovano spesso in fuorigioco. Almeno nella prima mezz’ora è un monologo della squadra di Ranieri che, schierata con il 4-4-2, sa coprire meglio il campo. (Corriere della Sera)

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, José Altafini ha parlato di Theo Hernandez: "Prima del gol di Quagliarella non era stato un bel Milan, ma la leggerezza di Theo ha indirizzato il match: dover rincorrere in casa, per di più ora che San Siro è diventato un tabù. (Milan News)

«Quagliarella per il quinto anno di fila in doppia cifra. Eterno», questo il suo pensiero pubblicato su Twitter (Sampdoria News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr