La feroce lite si conclude con un omicidio, la vittima massacrata a sprangate

RiminiToday INTERNO

Il delitto si è consumato intorno alle 6.30 in un piazzale per roulotte di proprietà del Comune, a ridosso del depuratore, dove vengono ospitate persone in stato di indigenza.

Nel corso della mattinata i militari dell'Arma hanno eseguito una serie di accertamenti sul luogo del delitto con le indagini coordinate dal sostituto procuratore Luigi Sgambati

Dai primi riscontri la vittima avrebbe litigato ferocemente col suo assassino per futili motivi e, al culmine della discussione, il killer avrebbe picchiato il 50enne con una spranga fino ad ucciderlo. (RiminiToday)

La notizia riportata su altri giornali

Emergono nuovi retroscena sull’omicidio dell’autista originario della provincia di Potenza e sul suo rapporto conflittuale con il vicino di casa. "Il 26 luglio scorso – spiega il legale – Donadio venne da me in studio per comunicarmi che il 24 giugno era stato aggredito dal suo vicino e aveva sporto querela. (il Resto del Carlino)

28/11/2021 - Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico. (La Siritide)

Questo omicidio si poteva evitare, ma la solita inerzia amministrativa e degli uffici sociali con la relativa sottovalutazione del caso ha inciso pesantemente . 🔊 Ascolta l'audio. “Questo omicidio si doveva e poteva evitare”. (News Rimini)

Misano Adriatico, Nicola Donadio ucciso a sprangate. Nicola Donadio, 50 anni, viveva in una roulotte-container in un’area riservata dal Comune di Misano Adriatico alle persone in difficoltà economica. Misano Adriatico, Nicola Donadio è morto nelle prime ore di oggi, 13 gennaio 2022, ucciso da diversi colpi di spranga per un effimero litigio. (Notizie.it )

Poi è svenuto e quando si è risvegliato nel bagno, in una pozza di sangue, ha visto il corpo del suo vicino che giaceva per terra, in fin di vita: a nulla è servito l’intervento dei carabinieri e dei soccorsi del 118 per rianimarlo; il cuore di Nicola Donadio – 49enne originario di Potenza, con quattro figli -ha cessato di battere. (Libertas San Marino)

"Non ho mai avuto modo di incontrarmi con Donadio - ha poi commentato il sindaco Fabrizio Piccioni - ma da quell'area non ci sono mai arrivate segnalazioni di problematiche" Lascia 5 figli piccoli Nicola Donadio, il 50enne originario di Potenza ma residente a Misano Adriatico, ucciso all'alba di mercoledì dal proprio vicino di casa in seguito a una lite scoppiata per futili motivi. (RiminiToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr