Perché sono aumentate le bollette nel 2022?

OGGI INTERNO

Ecco tutte le cause alla base degli aumenti per le bollette di luce e gas registrati nel corso del 2022 IL 2022 SARA’ RICORDATO COME L’ANNO IN CUI LE BOLLETTE DI LUCE E GAS HANNO FATTO REGISTRARE AUMENTI SPAVENTOSI. LA CRISI ENERGETICA, GIA’ INIZIATA NEL CORSO DEL 2021, SI È AGGRAVATA NEL CORSO DEL 2022 PORTANDO I PREZZI DI LUCE E GAS A RAGGIUNGERE PICCHI RECORD. PER LE FAMIGLIE E LE IMPRESE ITALIANE SI È REGISTRATO UN AUMENTO DELLA SPESA SENZA PRECEDENTI. (OGGI)

Ne parlano anche altri giornali

A partire da ottobre la bolletta del gas per i clienti del mercato tutelato potrebbe aumentare fino al 120% arrivando a sfiorare, per la famiglia tipo, i 317 euro al mese. (Finanza Repubblica)

Perché oltre ai rincari ai quali gli italiani si sono tristemente abituati negli ultimi mesi, la novità è che quelle del gas potranno arrivare ogni mese e non più ogni due come avviene oggi. Una sorta di rateizzazione che permetterà di spalmare più facilmente le spese nell'arco del tempo e di non gravare troppo sui bilanci familiari, ora che il prezzo del metano è letteralmente alle stelle. (ilmessaggero.it)

A partire dal mese di ottobre 2022, le bollette dell'elettricità sul mercato tutelato aumenteranno del 60%. È quanto stima la società di consulenza Nomisma Energia in previsione dell'aggiornamento delle tariffe di Arera (l'autorità di regolazione per energia, reti e ambiente). (Today.it)

Una sorta di rateizzazione che permetterà di spalmare più facilmente le spese nell'arco del tempo e di non gravare troppo sui bilanci familiari, ora che il prezzo del metano è letteralmente alle stelle. (ilmessaggero.it)

I rincari sulle bollette di luce e gas sono una vera e propria piaga per le famiglie italiane alle prese con la crisi e con la difficoltà, sempre maggiore, di far quadrare i conti. Le ragioni dietro l’impennata del costo di luce e gas e cosa accadrà dal 1° ottobre in Italia. (Forze Italiane)

A partire dal mese di ottobre le bollette del gas arriveranno con cadenza mensile e non più bimestrale. Lo ha deciso l’Arera, l’Autorità per l’energia, prevedendo la nuova possibilità di fatturazione mensile per le famiglie che ancora accedono al mercato tutelato. (La Provincia di Biella)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr