Donna torturata a morsi, l’accusa cade sul marito ma per la difesa è stato il cane: “Questo processo farà giurisprudenza”

Donna torturata a morsi, l’accusa cade sul marito ma per la difesa è stato il cane: “Questo processo farà giurisprudenza”
Il Messaggero Veneto CULTURA E SPETTACOLO

Il puzzle sembra composto, peccato manchi un pezzo, per la difesa del Manfrini, il pezzo portante: un cane.

Quella sera i due trascorrono una serata al bar Sesto Grado, sulla strada che scende da Nago verso Torbole.

La risposta è semplice – prosegue Pascolo –: il cane era stato spostato dal luogo dell’evento prima dell’inizio delle operazioni del Nucleo Investigativo dei Carabinieri, uscendo così di scena»

Non solo, Achille è stato portato in un posto senza riferimenti per evitare appunto di essere misurato. (Il Messaggero Veneto)

Su altre testate

I totalmente guariti sono 93 mila 4, i clinicamente guariti 5 mila 656, mentre quelli in isolamento sono scesi ieri a 4 mila 696 Il potenziale della Regione per la settimana, infatti, parla di più o meno 92 mila 600 vaccinazioni effettuabili con, tuttavia, soltanto 83 mila prenotazioni effettive. (Il Messaggero Veneto)

«Ma è importante – aggiunge l’esponente del Soccorso alpino – informarsi adeguatamente con i rifugisti e le guide alpine. La conferma arriva da Raffaello Patat, tecnico del Soccorso alpino Fvg con una lunga esperienza alle spalle. (Il Messaggero Veneto)

Nella confusione creatasi, il motociclista ne approfitta per darsi alla fuga in direzione della stazione dei treni dileguandosi nel nulla. Il motociclista si pone di traverso bloccando l'apertura della portiera lato guida e si accanisce sul povero malcapitato alla guida. (UdineToday)

Ladri in azione nella sede della Pro loco: rubato il trattore per tagliare l’erba

L'intervento. Dopo averne individuato la posizione con il sistema di georeferenziazione SMS Locator, i tecnici, sei soccorritori più due Vigili del Fuoco, sono partiti a piedi e lo hanno raggiunto poco prima delle 23 tra il Borgo di Costa e la chiesetta di Sant'Antonio Abate a quota 650 metri, lo hanno imbarellato e calato a valle con la barella portantina assicurandola con le corde nei tratti più scivolosi. (UdineToday)

Accettato di sottoporsi a preliminari controlli con precursore (che dava esito positivo) aveva poi rifiutato il successivo accertamento nella struttura sanitaria: gli è stata ritirata la patente. (Il Messaggero Veneto)

Ad accorgersi dell’accaduto e a dare l’allarme è stato il presidente del sodalizio, Klaus Romano. «Verso mezzanotte – racconta il presidente Romano – mi sono recato sul posto assieme ai militari dell’Arma (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr