Studenti bloccati a Malta in quarantena. "Uno di noi positivo, costretti a stare insieme"

Studenti bloccati a Malta in quarantena. Uno di noi positivo, costretti a stare insieme
LA NAZIONE INTERNO

Quarantena di 14 giorni per lui e per i tre compagni di appartamento, mentre il resto della comitiva è tornato regolarmente in Italia.

È chiaro che vorrei tornare il prima possibile, anche se ormai mi sono rassegnato a trascorrere l’intera quarantena qua a Malta

Pistoia, 20 luglio 2021 - Ci sono anche quattro pistoiesi tra i numerosi studenti italiani bloccati a Malta.

I quattro studenti pistoiesi stanno bene, e questa è la cosa più importante, ma le difficoltà, le incertezze e le paure di questo isolamento forzato sono state e sono tuttora molte. (LA NAZIONE)

Ne parlano anche altri media

(LaPresse) – “Ad oggi, in molte isole greche, inclusa Corfù, la presenza di viaggiatori stranieri risultati positivi al Covid-19 è significativa e sta comportando rallentamenti e difficoltà alle autorità sanitarie locali nel reperire alloggi adeguati presso i Covid-hotel”. (LaPresse)

Alessandro e gli altri viterbesi, sottoposti all’antigenico, risultano positivi Alessandro, come gli altri tre viterbesi, ha vinto la vacanza premio messa in palio dall’Inps per i figli meritevoli di dipendenti pubblici. (ilmessaggero.it)

“Martina e gli altri 7 ragazzi sono stati accompagnati in albergo, ma in stanze diverse da quelle dove risiedevano prima. Per questo lancio un accorato appello alle istituzioni italiane: mia figlia, così come gli altri ragazzi che sono con lei, vogliono solo tornare in Italia (LA NAZIONE)

Malta, studenti viterbesi positivi bloccati sull'isola. Una madre: «Mio figlio sta male, aiutateci»

Il volo, organizzato dalle autorità maltesi, farà scalo prima a Roma e successivamente a Francoforte. Per il rientro degli altri studenti e italiani in vacanza rimasti bloccati in quarantena a Malta, attualmente alle prese con centinaia di turisti positivi al virus, sono previsti altri voli di rimpatrio nei prossimi giorni (Open)

Un sospiro di sollievo per i genitori, che avevano seguito con preoccupazione, e a distanza, l’evoluzione della situazione. È rientrata lunedì 19 luglioi in Italia la prima delle tre studentesse triestine rimaste bloccate a Malta dopo lo scoppio di alcuni focolai di Covid-19 all’interno di un gruppo di un centinaio di ragazzi volati nell’isola per una vacanza studio. (Il Piccolo)

Farnesina a 400 ragazzi: «Rischio. Farnesina a 400 ragazzi: «Rischio sanitario, fate assicurazione privata». Domenica, la speranza del rientro. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr