Usa, Camera vota su correzione tetto debito a breve termine, evitando default

Usa, Camera vota su correzione tetto debito a breve termine, evitando default
Per saperne di più:
Yahoo Finanza ESTERI

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, [email protected], +48587696614)

L'approvazione della Camera ha scongiurato i timori del primo default degli Stati Uniti - la più grande economia del mondo - tuttavia, l'estensione temporanea ha posto le basi per una continua lotta tra le parti.

I democratici, che controllano la Camera con una maggioranza risicata, hanno mantenuto la linea di partito per far passare il combattuto aumento del limite del debito di 480 miliardi di dollari con 219 favorevoli e 206 contrari. (Yahoo Finanza)

Se ne è parlato anche su altri media

(PRIMAPRESS) - USA - Dopo mesi di scontri fra democratici e repubblicani, la Camera dei Rappresentanti Usa ha approvato l'aumento del tetto del debito pubblico di 480 mld di dollari fino all'inizio di dicembre. (PrimaPress)

Il voto si è basato sull’affiliazione al partito: tutti i democratici hanno sostenuto la proposta, mentre tutti i repubblicani erano contrari. Tuttavia, i membri del Congresso dovranno affrontare una nuova scadenza per aumentare il limite del debito in sole sette settimane. (ItaliaGlobale)

L'approvazione della Camera ha scongiurato i timori del primo default degli Stati Uniti - la più grande economia del mondo - tuttavia, l'estensione temporanea ha posto le basi per una continua lotta tra le parti. (Investing.com)

Usa: Biden, nostra economia sta tornando alla normalità

La misura temporanea, già passata al Senato, può essere ora firmata dal presidente Usa Joe Biden. Senza l'approvazione della misura, secondo i media americani, ci sarebbe stato il rischio di "un'insolvenza catastrofica e un disastro economico". (Today)

L'approvazione del provvedimento bipartisan, concordato la scorsa settimana per evitare il default "tecnico" degli Stati Uniti dal 18 ottobre, era stata già incassata al Senato nei giorni scorsi. La legge prevede un innalzamento del tetto del debito di soli 480 miliardi di dollari, che porta il totale dell'indebitamento a 28.880 miliardi, sufficienti a validare le spese governative ed il pagamento delle obbligazioni fino al 3 dicembre. (ilmessaggero.it)

“Oggi abbiamo appreso che il numero di americani che hanno presentato nuove richieste di disoccupazione è sceso sotto i 300.000 per la prima volta dall’inizio della pandemia, un calo di oltre il 60% da quando sono entrato in carica e il dato settimanale più basso dal 14 marzo 2020”, aggiunge Biden, sottolineando che “il fatto che la media di quattro settimane sia scesa è un altro segno di progresso” (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr