Biathlon, gli azzurri effettueranno test funzionali a Rovereto in vista della Coppa del Mondo

Biathlon, gli azzurri effettueranno test funzionali a Rovereto in vista della Coppa del Mondo
Sportface.it SPORT

Biathlon, gli azzurri effettueranno test funzionali a Rovereto in vista della Coppa del Mondo. by Antonio Sepe. Dorothea Wierer - Foto Sportface. Manca sempre meno all’inizio della Coppa del mondo di biathlon, in programma nel weekend del 25-27 novembre in Svezia, ad Ostersund.

Il direttore tecnico è Fabrizio Curtaz; con lui anche i tecnici Klaus Hoellrigl, Andrea Zattoni e Mirco Romanin

La Federazione Italiana Sport Invernali ha raggiunto un accordo di collaborazione con il “CeRism”, struttura del luogo. (Sportface.it)

La notizia riportata su altri giornali

Prima del prossimo raduno, in programma a Forni Avoltri e del viaggio a Idre a inizio novembre, la nazionale di biathlon affronterà una serie di test funzionali presso il “CeRism” di Rovereto (Tn), nell’ambito dell’accordo di collaborazione siglato dalla Federazione Italiana Sport Invernali con la struttura trentina. (FondoItalia.it)

Un riconoscimento che Curtaz ritiene non sia solo per sé ma per tutti coloro che in questi anni hanno aiutato il biathlon italiano attraverso il proprio lavoro, con un chiaro riferimento anche a quei tecnici, come per esempio Oberegger e Favre, che oggi non fanno più parte del team azzurro. (FondoItalia.it)

Inevitabile, poi, parlare di futuro, di quel ritiro paventato in passato, del quale però oggi Dorothea non vuole parlare: «Io non so ancora cosa voglio fare. Anno dopo anno, a suon di risultati l'azzurra ha guadagnato sempre più spazio sui media, riuscendo a far conoscere quel biathlon che lotta per riuscire a far aumentare i numeri di praticanti. (FondoItalia.it)

Tre giornate di test al 'CeRism' per Wierer & Co. La squadra di biathlon viaggia spedita verso la stagione

Loro vedono noi che abbiamo vinto, e vogliono raggiungere qualcosa, si impegnano tantissimo e non si tirano mai indietro. Dorothea Wierer, tricampionessa mondiale e 2 Coppe assolute vinte, sta preparando i Giochi di Pechino insieme a un quartetto di uomini che Windisch, uno dei 4, definisce i “Doro body guards”. (La Gazzetta dello Sport)

Non c'è tempo da perdere neppure per gli azzurri, con la nazionale pronta ad effettuare una serie di test funzionali presso il “CeRism” di Rovereto, nell'ambito dell'accordo di collaborazione siglato dalla FISI con la struttura trentina. (NEVEITALIA.IT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr