Il Covid fa crollare le donazioni Scarseggiano sangue e plasma - La Nazione

Il Covid fa crollare le donazioni Scarseggiano sangue e plasma - La Nazione
LA NAZIONE INTERNO

E la diretta conseguenza è la carenza di sangue e plasma.

Fra i tanti problemi, la pandemia ha infatti causato anche il drastico crollo delle donazioni di sangue.

L’invito è quindi a recarsi al più presto e senza timore nei centri trasfusionali, nei centri di donazione e nelle strutture per una donazione straordinaria di sangue e piastrine.

I centri trasfusionali sono in questo momento tra i luoghi più sicuri e controllati a cui poter accedere in totale sicurezza e tranquillità"

(LA NAZIONE)

Se ne è parlato anche su altre testate

“Serve uno sforzo mirato - afferma la presidente di Avis Regionale Toscana, Claudia Firenze - per far fronte all'inevitabile calo delle donazioni di questi giorni. Come abbiamo sottolineato molte volte, solo unendo gli sforzi e valorizzando al meglio la generosità dei donatori è possibile garantire sostenibilità al sistema trasfusionale". (LA NAZIONE)

Alcune zone del Paese, infatti, segnalano un calo nelle donazioni di sangue a seguito dell’incremento dei casi positivi e, di conseguenza, di persone, e donatori, che hanno contratto o che hanno avuto contatti diretti con positivi al virus. (Valsassinanews)

«L’autosufficienza da raggiungere – spiega il presidente di Avis Regionale Lombardia Oscar Bianchi – è nazionale e, come ormai si evince dai dati segnalati dalle Regioni, in alcune aree d’Italia si registra una carenza di scorte di sangue ed emoderivati legata alla diffusione della variante Omicron Alcune zone del Paese, infatti, segnalano un calo nelle donazioni di sangue, a seguito dell’incremento dei casi positivi e, di conseguenza, di persone – e donatori – che hanno contratto o che hanno avuto contatti diretti con positivi al virus. (L'Eco di Bergamo)

Salerno. Serve sangue al "Ruggi", l'appello di Annarumma

“I donatori hanno paura di entrare in ospedale a causa dei diffusi contagi da covid – spiega ancora il dottore Annarumma e per sopperire alla grande carenza di sangue a scopo trasfusionale dobbiamo incrementare le donazioni, prima che sia troppo tardi, anche perché gli interventi urgenti, come quelli della cardiochirurgia, non si possono assolutamente procrastinare”. (Salernonotizie.it)

La variante Omicron colpisce anche il sistema sangue, mette in crisi la raccolta in tante regioni. APPROFONDIMENTI IL CASO Napoli, il rifugio dei senzatetto davanti all'ospedale Cardarelli IL BOLLETTINO Covid in Campania, oggi 20. (ilmattino.it)

Lo dichiara il dottore Ferdinando Annarumma, Direttore del Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale del Nosocomio Salernitano, che rivolge un accorato appello alla popolazione, per esortarla a compiere un gesto di altruismo e di generosità che potrebbe salvare molte vite Carenza di sangue anche all’ azienda ospedaliera universitaria di Salerno. (Battipaglia 1929)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr