Vaccini, a Napoli mancano dosi e chiudono diversi hub. Speranza: su AstraZeneca non decidono le Regioni

Corriere del Mezzogiorno ECONOMIA

«Il divieto di utilizzo di questa tipologia di vaccini determinerà certi rallentamenti alla campagna vaccinale, a meno di sostituzione con altrettante dosi di Pfizer o Moderna

Restano aperti soltanto quelli della Stazione Marittima ( per somministrare 1.500 prime dosi di Moderna), della Fagianeria a Capodimonte (anche qui per inoculare 1.500 prime dosi di Moderna) e di EAV a Porta Nolana( per 200 seconde dosi di Pfizer). (Corriere del Mezzogiorno)

Su altre fonti

Contro il quale diversi presidenti di Regione, pur ribadendo la fiducia nella campagna vaccinale, puntano il dito per il caos delle ultime settimane L'Agenzia italiana del farmaco, Aifa, ha approvato la vaccinazione mista per gli under 60 che hanno già ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca e devono effettuare il richiamo. (Fanpage.it)

"Chi ha fatto la prima dose di Astrazeneca sopra i 60 anni, può completare il ciclo con Astrazeneca. Per i soggetti sotto i 60 anni (tranne che per chi è alla 12ma settimana) non si somministrano vaccini diversi dalla prima dose, sulla base di preoccupazioni scientifiche che invieremo al Governo. (ilmessaggero.it)

Al ciclo di incontri che prenderanno il via questa settimana parteciperanno i principali stakeholders e le associazioni lombarde, con lo scopo di aggiornare la Legge 23 del 1999 sulle ‘Politiche regionali per la famiglia'”. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Come è noto, il Ministero della Salute ha stabilito che gli under 60 con prima dose Astrazeneca dovranno effettuare un richiamo con vaccino a mRna (Pfizer o Moderna) mentre ciò non vale per gli over 60, che potranno fare il richiamo con il vaccino anglo-svedese. (MilanoToday.it)

E' questa la decisione ufficiale presa dalla direzione generale al Welfare di Regione Lombardia diramata nel corso della serata di ieri, lunedì 14 giugno 2021. La direzione generale al Welfare di Regione Lombardia ha comunicato che dalla giornata di giovedì 17 giugno 2021 riprenderanno i richiami di Astrazeneca interessati dalla vaccinazione eterologa che erano stati temporaneamente sospesi nel periodo 12-16 giugno. (Prima la Martesana)

E che, secondo l’ultima circolare del ministero della Salute, come seconda iniezione spetta Pfizer o Moderna. «Il criterio adottato - aggiungono dalla Regione - è stato quello di non penalizzare i lombardi prenotati per la prima iniezione». (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr