G7, Di Maio: Chiesti collaborazione e sostegno per stabilità Libia

G7, Di Maio: Chiesti collaborazione e sostegno per stabilità Libia
Altri dettagli:
LaPresse ESTERI

(LaPresse) – “Abbiamo chiesto collaborazione e sostegno sulla stabilità della Libia in generale, ma in particolare sul creare nuove opportunità di investimento economico che aiutino il popolo libico, e che permettano anche alle nostre imprese di avere più opportunità”.

Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a margine della ministeriale Esteri del G7 a Londra

Roma, 4 mag.

(LaPresse)

Ne parlano anche altre fonti

Mentre mercoledì ci sarà spazio anche per i Paesi ospiti voluti dal governo Johnson (Australia, India, Corea del Sud, Sudafrica), e per i partner dell'Asean Saranno attuate anche iniziative di sostegno al programma globale avviato per garantire l'accesso alle scuole a 40 milioni di bambine e l'alfabetizzazione di altre 20 milioni oltre che per contrastare le violenze di genere. (Il Messaggero)

(LaPresse) – Il ministro degli Esteri Dominic Raab ha incontrato oggi alla Lancaster House di Londra il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, nell’ambito della riunione ministeriale del G7 per gli Affari esteri e lo sviluppo. (LaPresse)

(LaPresse) – Raab e Di Maio hanno concordato obiettivi di alto livello per la conferenza sui cambiamenti climatici COP26 che si terrà a Glasgow a novembre, in particolare per quanto riguarda i finanziamenti per il clima (LaPresse)

G7, Di Maio a Ministeriale Esteri: introduce temi Libia e Siria, bilaterale con Raab

Il ministro Luigi Di Maio, insieme ai colleghi di Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Germania, Giappone, Canada, è stato accolti dal ministro degli esteri britannico Dominic Raab. Accolto dal ministro degli esteri britannico Dominic Raab. (LaPresse)

(LaPresse) – Il ministro Luigi Di Maio partecipa oggi alla prima giornata di lavoro della Ministeriale Esteri e Sviluppo del G7 a Londra, insieme ai suoi omologhi di Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti, oltre all’Alto Rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr