Gasperini: «La costruzione dal basso non è una moda, ma bisogna anche saper giocare sulla palla lunga» - ilNapolista

Gasperini: «La costruzione dal basso non è una moda, ma bisogna anche saper giocare sulla palla lunga» - ilNapolista
IlNapolista SPORT

Gasperini ha detto:. «Non è una moda, molte squadre hanno cambiato il loro modo di pressare alto.

Bisogna farlo bene, se riesci a uscire ottieni dei vantaggi.

Devi saper giocare anche sulla palla lunga»

Se riesci ad uscire con un disimpegno ti crei lo spazio il rovescio della medaglia è che diventa rischioso se perdi palla.

In conferenza stampa: «Se riesci ad uscire con un disimpegno ti crei lo spazio, ma se perdi palla diventa rischioso. (IlNapolista)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L'ex calciatore del Celta Vigo non ha impressionato davvero nessuno e proprio per questo motivo lo slovacco dovrà necessariamente trovarsi una nuova squadra a partire dalla prossima stagione. La prossima stagione degli azzurri dovrà necessariamente essere diversa e parecchi cambiamenti dovranno essere fatti a cominciare dai calciatori (AreaNapoli.it)

Così possiamo non pensarci troppo e concentrarci solo sulla gara di Serie A, è una partita importante". Rivedi il tecnico dell'Atalanta. vedi letture. Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, ha presentato così in conferenza stampa il match di domani contro il Napoli. (TUTTO mercato WEB)

Il Napoli domani pomeriggio scenderà in campo contro l’Atalanta in una sfida decisiva per il futuro azzurro. In gioco c’è il quarto posto valido per l’accesso alla Champions League obiettivo stagionale della squadra azzurra. (CalcioNapoli1926.it)

Gasperini: "La costruzione dal basso non è una moda. Ma devi anche saper lanciare lungo"

La notizia positiva per Gattuso arriva dalla difesa: Koulibaly e Ghoulam sono infatti guariti dal Covid e si sono allenati con il resto del gruppo Proprio per questo motivo Gasperini potrebbe far riposare Freuler, con Pessina e De Roon in mezzo al campo. (TUTTO mercato WEB)

Napoli - L'edizione odierna di Gazzetta scrive sulla sfida Osimhen-Zapata: "Anche Zapata è candidato al “quattro su quattro” contro il Napoli, ma lui ha giocato 31 partite sulle 32 dell’Atalanta: quest’anno non ha avuto debiti da saldare con la sfortuna, già pagati l’anno scorso. (CalcioNapoli24)

Devi saper giocare anche sulla palla lunga" "Non è una moda, molte squadre hanno cambiato il loro modo di pressare alto". (Tutto Atalanta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr