LUXOTTICA CONTESTA LA DECISIONE DELL'ANTITRUST “Dimostreremo che la decisione è sbagliata”

Radio Più ECONOMIA

IGI_EssilorLuxottica prende atto della decisione adottata in data odierna dall’Autorità francese garante della concorrenza (FCA) nei confronti di diverse aziende operanti nel settore dell’eyewear, tra cui Luxottica Group.

Due altri gruppi, il colosso del lusso LVMH e Chanel, si sono visti infliggere multe rispettivamente di 500.000 euro e 130.000 euro.

La decisione odierna conclude un’indagine avviata nel 2005 e che era già stata considerata insufficiente dall’FCA nel 2017. (Radio Più)

Su altri giornali

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato francese ha inflitto una sanzione di oltre 125 milioni di euro al produttore italiano di occhiali Luxottica (e primo fornitore mondiale), per aver “imposto” in Francia, “agli ottici, i prezzi al dettaglio e per aver impedito loro la vendita on line. (greenMe.it)

Per questo, dice, presenterà ricorso, "sicura di poter dimostrare che la decisione è sbagliata dal punto di vista fattuale e da quello legale" EssilorLuxottica esprime in una nota il suo "profondo disaccordo" nei confronti della decisione dell'antitrust francese e ritiene che la sanzione sia sproporzionata e priva di fondamento. (Investing.com)

La Società - continua la nota - "esprime il suo profondo disaccordo nei confronti della decisione dell'Autorità e ritiene che la sanzione sia sproporzionata e priva di fondamento". EssilorLuxottica - si legge nella nota - "è convinta di aver sempre operato secondo i più elevati standard di compliance, sempre a supporto dei clienti, dei partner e dell'intero mercato". (ilmessaggero.it)

Luxottica. (Teleborsa)

EssilorLuxottica si dice "convinta di aver sempre operato secondo i più elevati standard di compliance, sempre a supporto dei clienti, dei partner e dell'intero mercato" ansa Antitrust francese, maxi multa da 125 milioni di euro a Luxottica. (Notizie - MSN Italia)

Il primo fornitore al mondo di occhiali, fondato da Leonardo Del Vecchio, ha ricevuto la sanzione per aver “imposto” agli ottici di “prezzi di vendita al dettaglio” e per “aver vietato di vendere su internet“. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr