Coronavirus, bollettino 13 settembre 2021: 2800 positivi, 36 morti

Coronavirus, bollettino 13 settembre 2021: 2800 positivi, 36 morti
CalcioMercato.it SALUTE

I dati del Ministero della Salute nel quotidiano bollettino sul coronavirus relativo al 13 settembre 2021. Sono 2.800 i positivi al coronavirus secondo il bollettino del Ministero della Salute del 13 settembre 2021.

Le vittime nelle ultime ventiquattro ore sono state 36.

I tamponi effettuati sono stati 120.045 per un tasso di positività del 2,3%, in crescita rispetto a ieri quando era 1,7%.

Per i reparti ordinari, invece, l’aumento è di 87 ricoverati per un totale di 4200 persone

Dal punto di vista ospedaliero crescono i ricoveri in terapia intensiva che salgono di quattro unità e arrivano a 563 pazienti. (CalcioMercato.it)

Ne parlano anche altre fonti

Sono 2.800 i positivi al Coronavirus oggi in Italia, 36 i deceduti (totale da inizio pandemia di 129.955) e 4.186 i guariti (totale 4.353.346). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 12.307 (si contano anche quelli rapidi). (Itaca Notizie)

Aumentano i ricoveri legati al coronavirus: oggi sono 4.200, 87 in più rispetto a ieri. (askanews) – In Italia, secondo i dati diffusi oggi dal ministero della Salute si registrano un totale di 2.800 nuovi casi di positivi al Covid 19 con 36 decessi. (askanews)

Di seguito i dati forniti dal Ministero della Salute, nel consueto aggiornamento, alle 17:00 di oggi, lunedì 13 settembre. Covid Italia, bollettino di lunedì 13 settembre: crollano i nuovi casi ma più vittime, sale il tasso positività. (brevenews.)

Covid in Italia

La regione Emilia Romagna comunica che dal totale dei positivi dichiarato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 8 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da test molecolare. La regione Veneto comunica che alcuni casi confermati da test antigenico essendo stati successivamente confermati da test molecolare sono stati riclassificati tra quest’ultimi (NewSicilia)

Il commissario per la campagna vaccinale, Francesco Paolo Figliuolo, ha detto che dal 20 settembre, partendo dai fragili, avrà luogo la somministrazione della terza dose di vaccino anti corona virus. Sarà Pfizer o Moderna. (Noi Notizie)

Nelle scorse settimane erano stati sollecitati a vaccinarsi per evitare la sospensione dall’incarico. Il vaccino è uno strumento di civiltà e di tutela della salute pubblica”. Correlati (Minformo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr