Ucciso a colpi di pistola mentre preleva al bancomat

Ucciso a colpi di pistola mentre preleva al bancomat
L'Arena INTERNO

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe reagito e uno dei rapinatori ha sparato colpendolo con due colpi al torace.

La moglie dell’uomo, che lo stava aspettando in auto, avrebbe assistito all’aggressione

Ad aggredirlo sarebbero state due persone che lo hanno sorpreso di spalle mentre stava per utilizzare la tessera bancomat.

Un uomo di 69 anni, Giovanni Caramuscio, è stato ucciso poco prima della mezzanotte mentre prelevava contanti da uno sportello bancomat nel centro di Lequile, nel Leccese. (L'Arena)

La notizia riportata su altri giornali

Un uomo di 69 anni, Giovanni Caramuscio, ex direttore di banca in pensione, è stato ucciso poco prima della mezzanotte mentre prelevava contanti da uno sportello bancomat nel centro di Lequile, nel Leccese. (ilmessaggero.it)

– Raggiunge lo sportello bancomat per prelevare e tornando in auto viene freddato con due colpi di pistola, davanti agli occhi della moglie. Conclusa l’operazione stava raggiungendo la moglie che lo attendeva in auto, quando all’improvviso è stato raggiunto da due colpi di pistola dritti al petto. (TeleRama News)

Il delitto si è consumato in tarda serata a Lequile, davanti al Banco di Napoli. Vittima, un 69enne che si era recato allo sportello automatico per prelevare denaro. (LeccePrima)

Un uomo ammazzato mentre preleva al bancomat: è caccia a due rapinatori

Lequile è un comune di circa 8mila e 600 abitanti che rientra nell’hinterland di Lecce e che con la limitrofa San Pietro in Lama forma un unico agglomerato. Lo sportello automatico è collocato all’interno dell’edificio e nelle vicinanze vi sono diversi luoghi dove i due potrebbero essersi nascosti. (LeccePrima)

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di San Pietro in Lama che hanno avviato le indagini che potrebbero avvalersi delle immagini eventualmente riprese dalla telecamere di videosorveglianza della zona (La Sentinella del Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr