Nel 2020 il numero più alto di decessi dal Dopoguerra. Centomila morti in più per Covid. Colpito soprattutto il Nord

Nel 2020 il numero più alto di decessi dal Dopoguerra. Centomila morti in più per Covid. Colpito soprattutto il Nord
Tiscali.it ECONOMIA

La stima del contributo dei decessi Covid-19 alla mortalità generale conferma come l'impatto sia più marcato nel genere maschile.

Se si considerano i soli mesi di marzo e aprile 2021 rispetto al 2020 i decessi riportati sono 21.004 rispetto ai 30.064 dei rispettivi mesi nel 2020.

Nel 2020 la mortalità in Italia è stata la più alta mai registrata dal Dopoguerra in poi.

Si evidenzia inoltre come la fascia di età in cui si riscontra un'incidenza maggiore di decessi Covid-19 sui decessi totali sia la 65-79 anni, in questa classe un decesso su 5 è attribuibile al Covid-19. (Tiscali.it)

Su altre testate

Il Paese al mondo con il rapporto più alto tra morti e popolazione è il Perù, che ha visto nel 2021 94 mila decessi. el 2021 il numero di morti per Covid ha già superato quello registrato in tutto il 2020. (AGI - Agenzia Italia)

Considerando le variazioni nei tassi standardizzati di mortalità, la mortalità ha registrato nel 2020 un aumento del 9%, rispetto alla media del quinquennio 2015-2019. La speranza di vita alla nascita, senza distinzione di genere, scende a 82 anni, ben 1,2 anni sotto il livello del 2019. (T-mag)

Il rapporto ha anche evidenziati che, dal mese di marzo 2021, si cominciano a vedere gli effetti della campagna vaccinale sulla popolazione più anziana, evidenziando un importante calo dei decessi rispetto al picco di marzo 2020 per la categoria degli ultraottantenni. (QuiFinanza)

Nel 2020 più morti dal secondo Dopoguerra

Prendendo in esame solo marzo e aprile scorsi sono stati 21.0004 a fronte dei 30.064 dello stesso periodo dell'anno prima La curva dei decessi ha registrato una seconda fase di crescita a partire da settembre 2020 e un aumento di casi. (leggo.it)

Il Rapporto è stato prodotto assieme all'Istituto superiore di sanità per comprendere l'impatto del Covid sulla mortalità della popolazione nel 2020 e nei primi mesi del 2021. Nel 2020 i decessi nel nostro Paese hanno registrato il numero più alto dalla fine della Seconda guerra mondiale. (ilmessaggero.it)

Coronavirus Italia. ROMA "Nel 2020 il totale dei decessi per il complesso delle cause è stato il più alto mai registrato nel nostro Paese dal secondo dopoguerra: 746.146 decessi, 100.526 decessi in più rispetto alla media 2015-2019 (15,6% di eccesso)”. (Metro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr