METEO Italia al 31 gennaio: giorni della MERLA, i più FREDDI

METEO Italia al 31 gennaio: giorni della MERLA, i più FREDDI
Approfondimenti:
Meteo Giornale INTERNO

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo

Le proiezioni meteo climatiche si spingono, giunti a metà gennaio, verso quelli che secondo la tradizione popolare dovrebbero essere i giorni più freddi dell’anno.

IL METEO A BREVE TERMINE. L’Alta Pressione ci terrà compagnia per 4-5 giorni, avremo condizioni di stabilità atmosferica su tutte le regioni. (Meteo Giornale)

La notizia riportata su altre testate

Stiamo andando incontro, velocissimi, a quelli che tradizionalmente dovrebbero rappresentare i giorni più freddi dell’anno: i giorni della merla. Ecco perché non ci stupiscono certe proiezioni, ecco perché i giorni della merla potrebbero risultare realmente i più freddi dell’anno o comunque rappresentare un periodo di svolta (Meteo Giornale)

Ecco di cosa si tratta Si profila una fase più fredda per gran parte d'Europa. Comunque in linea di massima ce la sentiamo di escludere per il momento una possibilità atlantica, ovvero l'arrivo di perturbazioni dall'atlantico. (3bmeteo)

Ma tali strumenti faticano a digerire dinamiche particolari, ad esempio quelle dinamiche a carico del Vortice Polare. Piuttosto sarà bene concentrarsi sul gelo orientale ed anche sull’Anticiclone Russo-Siberiano, perché a quanto pare si sta preparando a regalarci un Febbraio quanto meno interessante. (Meteo Giornale)

METEO Italia al 2 febbraio: svolta INVERNALE, ipotesi confermata

Ecco perché non ci stupiscono certe proiezioni, ecco perché i giorni della merla potrebbero risultare realmente i più freddi dell’anno o comunque rappresentare un periodo di svolta Ma ve lo diciamo noi: i giorni della merla potrebbero realmente riservarci sorprese. (Meteo Giornale)

Tendenza meteo fino ai giorni della merla: fine gennaio tra anticiclone e ritorno del freddo. Meteo “giorni della merla” – Attorno al 20 gennaio l’assetto barico sul comparto europeo potrebbe subire una variazione. (Centro Meteo italiano)

Vero è che proprio in queste ore stiamo registrando una lieve flessione strutturale provocata da una massa d’aria fredda in rotta sull’Europa sudorientale. Teniamo conto, tra l’altro, che sull’Europa orientale andrà a strutturarsi un lago d’aria gelida che al primo tentennamento anticiclonico potrebbe espandersi in direzione ovest (Meteo Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr