Biasin: “Se l’Inter non vince via ai plotoni d’esecuzione. Molti non erano contenti quando…”

Biasin: “Se l’Inter non vince via ai plotoni d’esecuzione. Molti non erano contenti quando…”
fcinter1908 SPORT

Fabrizio Biasin ha criticato l'atteggiamento di alcuni tifosi dell'Inter, colpevoli, secondo il giornalista, di essere troppo severi. "L’Inter ha pareggiato ma, da statuto, evidentemente non si può fare, deve solo vincere, altrimenti si scatenano i plotoni d’esecuzione.

E chissà cosa accadrà se non dovesse arrivare un successo con il Real: “Ecco, non abbiamo battuto neanche il Real…'"

Il 2-2 con la Samp ha ridato fiato ai temibilissimi 'mai cuntent', quelli che erano scontenti perché l’Inter “ora vende tutti”, sono rimasti scontenti quando non ha venduto tutti perché non potevano dire 'visto?

Abbiamo venduto tutti” e ora sono scontenti perché 'non abbiamo vinto con la Samp e in testa, invece, c’è chi ha fatto 3 successi su 3'. (fcinter1908)

La notizia riportata su altri giornali

Il centrocampista e l'esterno hanno anticipato Lautaro Martinez, arrivato sul gradino più basso del podio dopo le votazioni dei lettori di FcInterNews. (Fcinternews.it)

Dimarco a Sky Sport: «Segnare con questa maglia è un’emozione incredibile. GOL – «È stata un’emozione incredibile segnare con questa maglia. (Calcio News 24)

È bastato il primo pareggio stagionale per riascoltare analisi decontestualizzate ed esagerate: schizofrenia allo stato puro. Alessandro Cavasinni. Addio. Due brutte razze alle quali si aggiunge quella delle battutacce sullo sfortunato Sensi: a 'na certa, anche basta. (Fcinternews.it)

Rusca: “Dimarco è tornato all’Inter per restare. E pensare che non ci sembrava adatto”

È la prima panchina a saltare della stagione 2021/22 Dalla Sampdoria al Verona, nuovo esonero per Eusebio Di Francesco: il terzo ko di fila in Serie A è stato fatale all’ex tecnico blucerchiato. (Samp News 24)

Samp, c’è Caputo con Quagliarella. (Kulta). Sampdoria-Inter, Genova ore 12.30. Tv: ore 12.30 Dazn e Sky. Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Damsgaard; Caputo, Quagliarella. (Corriere della Sera)

Solo la sua insistenza ci fece cambiare idea e alla fine ha avuto ragione Dell’Acqua. Che bello ora rivedere Federico nella sua unica casa, la nostra. Dove entrò accolto da Giuliano Rusca, un maestro di calcio, ancora oggi il responsabile dell’attività di base nerazzurra: "Ricordo la segnalazione di un nostro collaboratore, Roberto Dell’Acqua - il racconto alla Gazzetta dello Sport -. (Fcinternews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr