Salvini da Lampedusa riapre l’argomento Viminale (dopo le parole di Meloni): “Conto ci sia un uomo o una donna della Lega”

Salvini da Lampedusa riapre l’argomento Viminale (dopo le parole di Meloni): “Conto ci sia un uomo o una donna della Lega”
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Da Lampedusa il leader del Carroccio replica: “Io conto che al Viminale ci sia un uomo o una donna della Lega, perché i decreti sicurezza li abbiamo scritti noi.

E torna anche a parlare di ministero dell’Interno a poche dalla frase di Giorgia Meloni (“Salvini al Viminale?

“Se gli italiani alle prossime elezioni sceglieranno la Lega e il centrodestra l’obiettivo del nuovo governo sarà quello di tornare a proteggere i confini“. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Se sará la Lega a prendere un voto in piú avró io l'onore e l'onere di indicare il presidente del Consiglio". "La mia richiesta di indicare in anticipo i ministri - ha aggiunto - era legata esclusivamente a un concetto di trasparenza: di certo non mi dispiacerebbe se al Viminale ci fosse un uomo o una donna della Lega". (La Sicilia)

Se sarà la Lega a prendere un voto in più avrò io l'onore e l'onere di indicare il presidente del Consiglio". (AGRIGENTO) - "Saranno gli italiani con il loro voto a decidere chi fa cosa. (La Provincia di Cremona e Crema)

Salvini a Lampedusa pensa alle elezioni di settembre: "La Lega avrà la maggioranza nel Centrodestra"

Se poi sarà il Centrodestra, come penso, a vincere e la Lega avrà più forza rispetto a tutti gli altri, ognuno farà la sua parte. "Penso che il Centrodestra avrà una buona maggioranza sia alla Camera che al Senato - ha spiegato, facendo una previsione, - e nel Centrodestra la Lega sarà quella che avrà l'affermazione più grande" (AgrigentoNotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr