Apple Car, il progetto slitta al 2026 e viene semplificato

La Stampa ECONOMIA

Quella che riguarda la Apple Car (o iCar) rischia di diventare una telenovela infinita. Della fantomatica auto di Cupertino, anche nota come progetto Titan, si parla ormai da quasi dieci anni, visto che le prime voci iniziarono a circolare nel 2014. Voci peraltro mai confermate dai vertici Apple, con Tim Cook che in passato si è limitato a mostrare interesse verso la guida autonoma, paragonando l'auto a un robot. (La Stampa)

La notizia riportata su altri media

Si dice che Apple volesse creare un’automobile senza volante e/o pedali, ma pare che questo progetto sia impossibile, al momento. Apple Car: cosa è emerso in queste ore? (Telefonino.net)

Apple Car, si cambia ancora (Corriere della Sera)

Apple non rinuncia all’idea di entrare nel mondo dell’automobile con un veicolo innovativo ad alto livello di tecnologia. Innanzitutto slitta tutto al 2026: due anni di ritardo (il programma prevedeva il 2024 come data papabile) dovuti principalmente ad alcuni ripensamenti, uno su tutti la rinuncia alla guida autonoma di livello 5, ossia il più alto livello di automazione possibile su un veicolo, elemento originariamente caratterizzante il progetto Apple. (QN Motori)

Un progetto “ufficioso” perché di fatto Apple non ha mai ufficialmente dichiarato di lavorare all’auto elettrica, tuttavia, l’avvicendamento di diversi ingegneri e le voci sempre più insistenti, hanno di fatto confermato l’esistenza del Project Titan (il nome con cui internamente viene identificato il progetto). (AlVolante)

Apple fissa ancora più avanti il debutto sul mercato della sua prima vettura, ormai attesa nel 2026, e soprattutto rinuncia in modo clamoroso al progetto di dotarla di sistemi di guida autonoma di livello 5, ovvero sempre in grado di sostituire l'intervento umano, facendo addirittura a meno di volante e pedali. (La Gazzetta dello Sport)

La prima Apple Car potrebbe arrivare entro il 2026 ed essere un pochino meno 'premium' di quanto ci si potesse aspettare da un produttore come Apple. (Lega Nerd)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr