Crollo sulle Dolomiti di Cortina: «Sembrava la prima nevicata»

Crollo sulle Dolomiti di Cortina: «Sembrava la prima nevicata»
Corriere della Sera INTERNO

di Massimo Spampani. Il distacco della parete Punta dei Ross, sopra San Vito di Cadore.

Ho visto tutto bianco, i prati, le terrazze dei bar, le auto, come fosse la prima nevicata della stagione.

Solo dopo il primo sopralluogo dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Cortina e dei volontari di San Vito di Cadore, si è potuto tirare un sospiro di sollievo.

Un distaccamento imponente, simile a quello avvenuto sulla Punta dei Ross, era accaduto nel 2007 sulla Cima Uno delle Dolomiti di Sesto

Una nuvola che via via si è gonfiata e, spostata dal vento, è scesa sopra le case di San Vito. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

Un distacco di roccia di grandi dimensioni si è verificato dalla Croda Marcora, nel gruppo dolomitico del Sorapis a San Vito di Cadore (Belluno). Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Cortina e i volontari di San Vito, che hanno eseguito un primo sopralluogo della zona. (Il Fatto Quotidiano)

10 ottobre 2021 Link Embed. https://video.repubblica.it/cronaca/dolomiti-bellunesi-la-roccia-si-stacca-dal-sorapis-le-immagni-della-maxi-frana/398330/399042 Copia (Repubblica TV)

Saranno eseguiti anche rilievi video particolareggiati con i droni del nucleo regionale dei Vigili del fuoco Maxi-frana sul gruppo dolomitico del Sorapis Il distacco di grandi dimensioni si è verificato sulla Croda Marcora. (Mount Live)

Maxifrana dal monte Sorapis nelle Dolomiti: frana di detriti sopra San Vito di Cadore – VIDEO

Sul posto sono intervenuti i. » Continua a leggere Un distacco di roccia di grandi dimensioni si e' verificato intorno alle ore 18.30 di oggi dalla Croda Marcora, nel gruppo dolomitico del Sorapis a San Vito di Cadore (Belluno). (Meteo Web)

Saranno eseguiti anche rilievi video particolareggiati con i droni del nucleo regionale dei Vigili del fuoco Domani mattina sara’ eseguito un sorvolo con l’elicottero “Drago 81”, con a bordo personale tecnico per verificare il distacco. (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr