Vaccini e reazioni avverse: 91 segnalazioni su 75 milioni di dosi

Vaccini e reazioni avverse: 91 segnalazioni su 75 milioni di dosi
ParmaToday SALUTE

Il dato è contenuto nell'ottavo Rapporto di farmacovigilanza, diffuso dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa): il tasso di segnalazione è pari a 119 ogni 100mila dosi, e sul totale effetti riportati l'86,1% è riferito a eventi non gravi come dolore in sede di iniezione, febbre, astenia/stanchezza e dolori muscolari.

Comirnaty (Pfizer/BioNTech), evidenzia l'Aifa, è il vaccino attualmente più utilizzato nella campagna vaccinale italiana (71%), seguito da Vaxzevria di AstraZeneca (16%), Spikevax di Moderna (11%) e Covid-19 Vaccino Janssen, J&J (2%). (ParmaToday)

La notizia riportata su altri giornali

L'Italia ha quattro settimane e mezza per raggiungere il 90 per cento di vaccinati: se fallirà le varianti del Covid-19 potranno giovarsi del clima rigido d'autunno, frenare la ripresa e mettere a rischio i risultati finora ottenuti dalla campagna anti-virus richiesta dal Capo dello Stato Mattarella, coordinata dal capo del governo Draghi e affidata al generale Figliuolo (La Repubblica)

“I vaccini contro il Covid-19 non produrranno varianti peggiori”. Bollettino vaccini covid oggi 11 settembre/ Immunizzato il 73,49% della popolazione. La vaccinazione è controproducente o no? (Il Sussidiario.net)

E’ quanto ribadisce l’Aifa in un parere della Commissione tecnico scientifica che viene riportato sul sito dell’Agenzia italiana del Farmaco. Non è un caso che la stessa Commissione tecnico scientifica aveva negato l’autorizzazione all’uso di questo farmaco anche nell’ambito di una sperimentazione clinica, come riporta il quotidiano “La Stampa” (Periodico Italiano)

Oltre 91mila reazioni avverse da vaccino Covid segnalate in Italia all'Agenzia del farmaco

E in linea con i precedenti rapporti, la distribuzione delle segnalazioni di sospetti eventi avversi per tipologia di vaccino ricalca quella delle somministrazioni: Comirnaty 67%, Vaxzevria 24%, Spikevax 8% e Janssen 1%. (TrentoToday)

Dei dieci milioni che ancora mancano all’appello, però, non tutti sono non vax irrecuperabili; la maggior parte è gente che ha paura o che è ancora indecisa. Dunque nei frigoriferi delle regioni ci sono oltre 11 milioni di dosi a disposizione. (Gazzetta del Sud)

A questo link è possibile segnalare all'Aifa le reazioni avverse ai vaccini: https://www. Il rapporto tra tasso delle reazioni gravi nelle donne e negli uomini è in diminuzione (da 1,90 a 1,66). (Valledaostaglocal.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr