Lazio-Genoa 4-3: Correa show, vittoria record per i biancocelesti

Lazio-Genoa 4-3: Correa show, vittoria record per i biancocelesti
la Repubblica SPORT

LAZIO-GENOA 4-3 (2-0). Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic (37′ st Akpa Akpro), Leiva (12′ st Cataldi), Luis Alberto (37′ st Parolo), Lulic (22′ st Fares); Correa (37′ st Pereira), Immobile.

Qualche brivido finale per i capitolini che però possono festeggiare l'undicesima vittoria di fila all'Olimpico e il momentaneo ingresso in zona Champions.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Radovanovic (1′ st Ghiglione), Masiello; Goldaniga, Strootman (7′ st Rovella, Badelj, Zajc (1′ st Pjaca), Zappacosta (24′ st Cassata); Destro (1′ st Scamacca), Shomurodov. (la Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

Scamacca, Rovella, la difesa, la testa. Il tecnico, poi, è passato a parlare di Scamacca e Rovella: "Secondo me Scamacca è un giocatore forte, ha qualità importanti. La Lazio sta bene, si è visto da subito: dispiace non aver contenuto meglio la loro intensità. (Corriere dello Sport.it)

«Nel primo tempo siamo stati troppo timidi, contro una squadra che sta molto bene. Ma noi abbiamo grande voglia e disponibilità, c’è il desiderio di fare bene e questo si è notato anche in partita». (Pianetagenoa1893.net)

Il profilo ufficiale della Lega Serie A ha premiato i protagonisti di Inzaghi con un post sui social: "Baci agli eroi" Sono loro i volti principali del pomeriggio biancoceleste. (La Lazio Siamo Noi)

Genoa, Ballardini: "Nel primo tempo timidi e poco compatti"

Marusic, 48′ Luis Alberto, 80′ Scamacca, 83′ Shomurodov). Bologna-Fiorentina 3-3 (22′ Vlahovic, 31′ Palacio, 64′ Bonaventura, 71′ Palacio, 73′ Vlahovic, 84′ Palacio). (RomaNews)

La Lazio supera il Genoa e spera nella Champions. La squadra di Inzaghi va in vantaggio con Correa. (Sport Mediaset)

Nel primo tempo siamo stati troppo timidi, contro una squadra che sta molto bene: dovevamo essere più stretti e corti “Nel primo tempo potevamo essere più attenti e compatti, concedendo meno a una squadra che pressava molto". (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr