La prima volta in Svezia, un governo guidato da una donna, (che si è già dimessa)

La prima volta in Svezia, un governo guidato da una donna, (che si è già dimessa)
Per saperne di più:
euronews Italiano ESTERI

L'aritmetica dei voti resta una faccenda tutta interna: in Svezia un governo passa se la maggioranza assoluta di 175 deputati non vota contro.

Il governo Andersson rischia di governare senza bilancio.

È anche un tema in cui la Svezia ha buone prospettive di essere in prima linea"

Il mandato più breve della storia. Non ha fatto in tempo a diventare la prima premier svedese, che già si è dimessa.

Una premier lampo. (euronews Italiano)

La notizia riportata su altri giornali

Magdalena Andersson è la prima donna premier nella storia del Paese scandinavo. Il voto storico in Parlamento. Condividi. La leader dei socialdemocratici Magdalena Andersson è stata nominata primo ministro dal Parlamento svedese diventando così la prima donna alla guida della Svezia nella storia del paese scandinavo. (Rai News)

La 54enne è stata comunque la prima donna premier della storia del Paese. Poche ore dopo, la notizia delle dimissioni (Sky Tg24)

Poche ore dopo aver incassato la fiducia del parlamento ed essere diventata la prima premier donna della Svezia, Magdalena Andersson ha rassegnato le sue dimissioni dopo il fallimento della legge di bilancio. (La Stampa)

Svezia, Magdalena Andersson prima donna a guidare il Paese. Con lei in Europa diventano cinque

Ma si è già dimessa Con il no del Parlamento alla sua finanziaria, la sua missione è durata poche ore. Magdalena Andersson, 54 anni, è la prima donna-premier svedese. (quoted business)

Colpo di scena in Svezia, dove la neopremier Magdalena Andersson, eletta questa mattina, si è dimessa. «È una questione di rispetto, non voglio guidare un governo la cui legittimità possa essere messa in dubbio. (Ticinonline)

Andersson è la quinta prima ministra in Europa Andersson, già premier ad interim, guiderà l’attuale governo fino alle prossime elezioni, previste nel settembre 2022. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr