La Puglia in area bianca da lunedì

La Puglia in area bianca da lunedì
AltamuraLife INTERNO

Consentiti gli spostamenti in ingresso e uscita dalla regione. Obbligo di mascherina, distanziamento interpersonale, igiene delle mani.

Divieto di assembramento. Apertura di tutte le attività secondo specifici protocolli. I bar, i ristoranti e le altre attività di ristorazione sono aperti ed è possibile consumare cibi e bevande al loro interno, senza limiti orari.

Sono consentite senza restrizioni anche la vendita con asporto di cibi e bevande e la consegna a domicilio, che deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti. (AltamuraLife)

Se ne è parlato anche su altri media

Intanto possiamo dire che questa settimana scenderà finalmente sotto i 50: ad oggi la media mobile è di 26 se anche il monitoraggio di venerdì 18 giugno confermerà i numeri allora ecco il via libera alla zona bianca dal 21 giugno. (MolfettaViva)

(LaPresse) – “Firmerò nelle prossime ore un’ordinanza che portera in zona bianca circa il 50% del Paese. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, in conferenza stampa (LaPresse)

Nella sola giornata di ieri, 10 giugno, sono state ufficializzate 1756 negativizzazioni.Sono invece 123 i nuovi contagi sul territorio regionale su 6405 tamponi effettuati, pari all'1,92% del totale. (BitontoViva)

Puglia a un passo dalla zona bianca: il verdetto finale nel pomeriggio

Nel pomeriggio di oggi (venerdì 11 giugno) verrà firmata l'ordinanza che sancirà il passaggio della Puglia, e di altre regioni, in zona bianca. Da lunedì prossimo, oltre alla Puglia, saranno in zona bianca anche Abruzzo, Liguria, Umbria, Veneto, Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna, Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Piemonte, Provincia di Trento. (BrindisiReport)

Il 69.55% dei vaccinati attende la seconda dose e c'è una giacenza di circa 100mila dosi. ASTRAZENECA SOLO PER I RICHIAMI - In Puglia le dosi somministrate con AstraZeneca ad oggi sono 581.513 di cui 445.769 prime dosi e 135.744 seconde dosi e non si sono registrati casi avversi critici. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Il cambio di fascia, inoltre, garantirebbe già da lunedì le riaperture di piscine al coperto, sagre e fiere, congressi e ed eventi sportivi indoor (con capienza limitata) Un dubbio da sciogliere con l'ultimo monitoraggio del Ministero della Salute e la decisione finale della Cabina di Regia. (BariToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr