Trieste, continua la protesta dei portuali: ecco la situazione sabato mattina

Il Piccolo INTERNO

Sabato 16 ottobre: all'indomani del primo giorni di protesta contro il green pass, continua lo sciopero del coordinamento dei portuali di Trieste (foto e video Lasorte).

Ogni tanto, giusto per restare in tema, una voce scandisce «no green pass» oppure un insulto al governo Draghi

La protesta dei portuali si è trasformata in una festa e il porto in una disco all'aperto.

Trieste, sabato mattina continua il presidio dei portuali. (Il Piccolo)

La notizia riportata su altri media

L'ultima notte di protesta a Trieste. Prosegue anche questa sera, nonostante gran parte dei manifestanti si sia allontanata dopo le dichiarazioni del leader del Coordinamento del lavoratori portuali di Trieste, Stefano Puzzer, il presidio No Green pass davanti al varco 4 del Porto di Trieste È la nota diffusa questa sera dal Coordinamento dei lavoratori portuali. (ilgazzettino.it)

Una resa camuffata, parodossalmente, come una sorta di successo. Una vittoria del Governo, una delusione netta per i tanti che avevano guardato a Trieste come 'resistenza civile' al passaporto sanitario per poter lavorare (La Pressa)

Stefano Puzzer, colui che è alla guida dell’iniziativa e portavoce del Coordinamento lavoratori portuali Trieste, ha detto che:. Il Comitato dei lavoratori portuali di Trieste ha denunciato che diverse aziende starebbero violando la normativa dell'obbligo del Green Pass a lavoro. (Notizie.it )

Oggi abbiamo scoperto e denunciato che le aziende sono state costrette, per far fronte allo sciopero, a far lavorare lavoratori senza Green Pass, violando il decreto governativo. Ci siamo poi uniti agli altri lavoratori e cittadini che partecipavano alle manifestazioni del Coordinamento No Green Pass di Trieste (Telefriuli)

E’ la scena che si è vista davanti al varco 4 di Trieste, cuore dello sciopero no green pass Lo ha detto Stefano Puzzer, il portavoce del CLPT, parlando ai no green pass rimasti davanti al molo 4 del porto di Trieste. (Nordest24.it)

Userò il mio tempo per raccogliere tutte le denunce quando i lavoratori verranno chiamati a lavorare senza Green pass come oggi» Così il Coordinamento dei lavoratori portuali di Trieste commenta le agitazioni di questi giorni contro l’obbligo di Green pass, e annuncia che la protesta è sospesa. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr