Vaccino Comirnaty e Moderna, intervallo tra le due dosi non può essere superiore a 42 giorni. NOTE

Vaccino Comirnaty e Moderna, intervallo tra le due dosi non può essere superiore a 42 giorni. NOTE
Orizzonte Scuola ECONOMIA

NOTE Di. Parere della CTS di AIFA relativo all’estensione dell’intervallo tra la prima e la seconda dose dei vaccini Comirnaty (Pfizer/Biontech) e Covid-19 Vaccine Moderna.

La CTS – si legge nel parere – ribadisce che l’intervallo ottimale tra le dosi è, rispettivamente, di 21 giorni per il vaccino Comirnaty e di 28 giorni per il Vaccino COVID-19 Moderna (come indicato nei rispettivi RCP).

La CTS ribadisce inoltre che per ottenere una protezione ottimale è necessario completare il ciclo di vaccinazione con la seconda dose. (Orizzonte Scuola)

La notizia riportata su altri media

Ad aver ricevuto anche la seconda dose, e dunque ad aver fatto il richiamo, sono invece 4.878.112 persone. Tra i vaccini, il preparato Pfizer/Biontech continua a essere il più usato in assoluto con 13.422.240 dosi somministrate fino a questo momento. (Open)

Yes, 17 days. Risulta strano che la presunta bambina di 2 anni si sia fatta somministrare il vaccino Pfizer il 25 febbraio per poi morire il 3 marzo essendo stata ricoverata 17 giorni in ospedale L’uso del vaccino Pfizer non è stato autorizzato per i bambini. (Open)

Non è un caso che la frase sia stata citata sul profilo Facebook da un uomo che di poche parole lo è davvero Covid-19 e variante inglese, come proteggersi: i consigli dell'esperto. «Non è detto che quelli che fanno tante chiacchiere siano i migliori». (La Stampa)

Vaccino Pfizer, Ema chiede di riscrivere il bugiardino: i nuovi effetti collaterali

L'Ema ha infatti chiesto al colosso farmaceutico di aggiungere gli effetti provocati dal siero contro il coronavirus Comirnaty. Mentre esantema pruriginoso e rapida comparsa di tumefazione sottocutanea sono stati effetti indesiderati non comuni e hanno riguardato meno di 1 persona su 100. (Liberoquotidiano.it)

Intanto nel corso del fine settimana ci saranno due appuntamenti importanti per l'azienda Questo in particolare significa che l'Ulss 3 potrà contare su oltre 21mila dosi di siero la settimana anziché 16mila, passando dalle circa 64mila alle quasi 85mila previste nell'arco di un mese. (VeneziaToday)

Così come era successo per il siero AstraZeneca l'Ema ha chiesto al colosso che produce il farmaco di aggiornare le indicazioni d'uso. 22 aprile 2021 a. a. a. Aggiornato il bugiardino del vaccino Pfizer (Corriere dell'Umbria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr