Terza dose di vaccino: i Paesi che hanno già deciso di farla

Money.it ESTERI

Anche la Germania ha stabilito che dal mese di settembre le persone più fragili potranno farsi iniettare la terza dose di vaccino.

Diverso il parere degli Stati Uniti, che al momento non sembrano intenzionati a prevedere una dose aggiuntiva di vaccino.

leggi anche Terza dose vaccino: chi dovrà farla e quando. Terza dose di vaccino: ok da Israele, Germania e UK. A fare da apripista nella decisione è stato il governo di Israele che dal 1° agosto ha dato il via alla somministrazione della terza dose di vaccino. (Money.it)

Ne parlano anche altri giornali

Il Centro è gestito dai medici di medicina generale AFT3 con il supporto sanitario e amministrativo dei volontari della GOPI Anpas di Caggiano Lo fa sapere l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Modesto Lamattina. (ondanews)

Così facendo, utilizzando i consueti canali prenotativi si avrà la possibilità di effettuare una prenotazione classica o, fino ad esaurimento degli spazi prenotativi disponibili, anche la prenotazione last minute coi due vaccini. (Ferrara24ore)

Verrà richiesto il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria, un riferimento di cellulare e la mail del vaccinando. Il centro vaccinale ed il tipo di vaccino del tipo a mRNA (Pfizer), nonché il giorno e l’orario saranno confermati attraverso sms che assume valore di convocazione e dovrà essere esibito all’arrivo presso il centro (Dire)

In Svezia, l’Agenzia per la salute pubblica ha Finora mi sono attenuto alla linea EMA e ho chiesto risultati di studio più chiari sulla terza dose. Quindi ha esortato gli anziani del paese a visitare le cliniche per le vaccinazioni per prendere una nuova dose. (TecnoSuper.net)

Il centro è gestito dai medici di medicina generale AFT 3 con il supporto sanitario e amministrativo dei volontari della Gopi Anpas di Caggiano Domani pomeriggio presso il Centro vaccinale Colibrì di Caggiano saranno somministrate le prime dosi di Pfizer anche per la fascia di età 12-17 anni registrati in piattaforma e convocati tramite mail. (Italia2TV)

Un aumento dei prezzi del 25 e del 13 per cento che riguarda 2,1 miliardi di dosi totali fino al 2023 per i due vaccini che erano risultati più efficaci nel combattere il virus. (La Piazza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr