Borse europee prudenti, Piazza Affari inclusa

Borse europee prudenti, Piazza Affari inclusa
Il Messaggero ECONOMIA

Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,55%.

Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,44%.Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +95 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,59%.sostanzialmente invariato Francoforte, che riporta un moderato +0,17%, sostanzialmente debole Londra, che registra una flessione dello 0,25%, e resta vicino alla parità Parigi (-0,16%). (Il Messaggero)

Su altri media

Vola Moncler (+5,7%) ilgiorno successivo ai conti. Inrosso, ma meno peggio Tenaris (-0,9%), Eni (-1%) dopo i conti einiziali decise perdite, mentre il greggio continua la fortediscesa (wti -2,4%) a 59 dollari al barile (Corriere Quotidiano)

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di SocGen hanno promosso la stessa Moncler da hold a buy con un target price di 59 euro. Piazza Affari torna a salire mentre si restringe lo spread. La Borsa di Milano oggi centra oggi un recupero dopo tre sedute negative di fila. (Finanza Report)

Alcuni titoli spiccano per guadagno come Leonardo (+7,35%) e Moncler (+6,64%), in calo Diasorin (-2,46%) e Prysmian (-2,24%). La migliore è Francoforte (+0,39%) a 13.941 punti, seguita da Parigi (+0,15%) a 5.737, con Londra piatta (+0,03%) a 6.617 punti. (Bizjournal.it - Liguria)

Borsa: Milano chiude in calo (-1,1%), giù Inwit e Leonardo ⋆ CorriereQuotidiano.it - Il giornale delle Buone Notizie

L'indice Ftse Mib lascia sul campo l'1%, mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi, si assesta a quota 98,5 punti, dopo essere salito fino a 99. Pochi i rialzi, limitati ad A2a (+1,32%), Stellantis (+0,8%) e Saipem (+0,4%), che ha siglato un accordo con Danieli (-2,6%) e Leonardo (-2,5%) sull'acciaio verde (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Il cambio euro/dollaro resta sopra quota 1,21, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 93 punti base. I rialzi più significativi sono quelli di Banca Mediolanum (+0,7%), Campari (+2%), Cnh Industrial (+0,8%), Exor (+0,8%), Generali (+0,8%), Leonardo (+7,4%), Moncler (+7,3%), Pirelli (+0,7%) e Stm (+1,1%). (Il Sussidiario.net)

Il ritorno di fiamma di una possibile integrazione traBper (-1,73%) e Banco Bpm (-0,61%) non ha certo aiutato i titolicoinvolti, compresa Unipol (-2,06%). In calo Eni(-0,72%), insieme al greggio, mentre Moncler (-0,12%) si è mossacon cautela in attesa dei conti diffusi a borsa ormai chiusa. (Corriere Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr