Serie C, ultima parola al Consiglio di Stato il 25 agosto

Serie C, ultima parola al Consiglio di Stato il 25 agosto
Primonumero SPORT

Il fischio di inizio del campionato di Lega Pro era stato fissato al 28 agosto, ma è altamente probabile che l’inizio della stagione slitti: torneo al momento ‘congelato’ con l’incognita Campobasso.

E’ l’effetto delle due sentenze del Consiglio di Stato: la prima di ieri, quando ha accolto il ricorso del club rossoblù, la seconda oggi (5 agosto).

Anche i giudici di Palazzo Spada hanno intenzione di prendersi tutto il tempo necessario per analizzare il ‘caso Campobasso’

Per la Federazione infatti si produce “un danno alle ‘società. (Primonumero)

Su altre fonti

Tutto bloccato quindi, anche perché la sospensiva ottenuta dal Campobasso ha incoraggiato proprio nella serata di ieri il Teramo a ricorrere al Consiglio di Stato, riporta la Gazzetta dello Sport Nella giornata di ieri la Lega Pro ha ufficializzato i gironi per il prossimo campionato ed oggi avrebbero dovuto essere svelati i calendari presso il Salone d’onore del Coni. (Calcio e Finanza)

Perché bisogna arrivare al 25 agosto? Noi abbiamo rispetto del provvedimento ma non si può non evidenziare che i club di Lega Pro abbiano subito un danno rilevantissimo, in particolare se dovesse essere confermata la data del 25 agosto pv. (TuttoAvellino.it)

Una situazione davvero paradossale che creerebbe non pochi problemi a tutti i club coinvolti nei tre gironi di Serie C, incluse Piacenza e Fiorenzuola, che domani pomeriggio saranno impegnate nelle rispettive amichevoli: il Piacenza ospiterà l’Albinoleffe sul campo di Lugagnano (ore 17. (Libertà)

Serie C nel caos per il caso Campobasso: non è da escludere un campionato a 61 squadre

In virtù di questa decisione è inevitabile che, in attesa della sentenza definitiva, la Lega Pro dovrà tenere conto anche del club molisano per la compilazione dei calendari, inserendo il club nel girone C come squadra aggiuntiva rispetto alle 20 già previste. (TUTTO mercato WEB)

In stand-by naturalmente anche il discorso legato alla Coppa Italia di Serie C il cui primo turno era addirittura previsto per il 20-21 agosto Perché la sospensiva del Consiglio di Stato sull’esclusione del Campobasso dalla terza serie nazionale (anche il Teramo, altra esclusa, ha annunciato il ricorso al medesimo organo di giustizia) ha bloccato tutto. (AnconaToday)

«Facendo seguito al decreto del presidente della Sezione Quinta del Consiglio di Stato, Luciano Barra Caracciolo - questa la nota della Lega Pro -, che in data odierna ha previsto di “temporaneamente sospendere la mancata ammissione (“Licenza”) al Campionato della ricorrente (Campobasso Calcio), in vista della camera di consiglio del 25 agosto 2022, nella quale l’istanza cautelare potrà essere esaminata collegialmente, nel dovuto contraddittorio”, la Lega Pro si vede obbligata a prenderne atto e conseguentemente a rinviare a data da destinarsi la compilazione dei calendari del campionato Serie C 2022/2023» Ma così non sarà. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr