Speranza: "Entro fine estate ogni italiano sarà vaccinato". E viene firmato il protocollo per i vaccini in azienda

Speranza: Entro fine estate ogni italiano sarà vaccinato. E viene firmato il protocollo per i vaccini in azienda
ilGiornale.it INTERNO

Roberto Speranza è stato ospite di DiMartedì e ha fatto il punto sulla situazione epidemiologica in Italia, dando anche possibili termini per la ripartenza. "

Dobbiamo lavorare giorno e notte e avremo un percorso che sarà di graduale miglioramento ", ha detto il ministro a La7.

La campagna vaccinale dovrà necessariamente incrementare nelle prossime settimane e sarà fondamentale capire le decisioni dell'Ema su AstraZeneca (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Di sicuro, ad oggi, il quadro per l'Italia appare a tinte fosche: la campagna vaccinale si sta via via trasformando in un drammatico calvario Il piano vaccinale iniziale verrebbe quindi stravolto, dato che lo schema di partenza di alcuni mesi fa prevedeva la somministrazione di AstraZeneca ai meno anziani. (Liberoquotidiano.it)

Durante l'incontro con le Regioni, lo avrebbe annunciato ai governatori il ministro della Salute Roberto Speranza. 07 aprile 2021 a. a. a. Roma, 7 apr. (LiberoQuotidiano.it)

Mi fido dell’Aifa e mi fido dell’Ema“, ha spiegato, aggiungendo che i vaccini rappresentano l’unica strada per uscire dall’emergenza Speranza ha poi detto la sua su un tema particolarmente dibattuto nei giorni scorsi, in occasione delle vacanze di Pasqua: quello dei viaggi all’estero. (Leggilo.org)

Covid, Speranza: “Vaccino a chi lo vuole entro fine estate. AstraZeneca? Mi fido dell’Ema”

Speranza fa il punto su vaccini e AstraZeneca. Infine, Speranza parla dei vaccini: “Penso che ci siano ora quelle condizioni per fare quella accelerazione di cui tutti abbiamo bisogno. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, torna a ribadire la sua linea in tema di gestione sanitaria dell’emergenza Coronavirus. (Fanpage.it)

La posizione di fatto decisa dal ministro Speranza dopo un confronto è stato quello di raccomandare uso preferenziale nei soggetti oltre 60 anni di età Germania e Spagna hanno deciso uso sopra i 60 anni e la Francia sopra i 55 anni di età. (Nordest24.it)

Sulla questione AstraZeneca ha espresso fiducia riguardo le future scelte di Ema e Aifa. "Sbaglia chi fa politica sull'epidemia. "Spero che entro fine estate tutti possano ricevere il vaccino". (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr