Café Society, il cinema di Woody Allen in versione bignami

Il regista newyorkese racconta una storia che parla di ambizione, amore e sogni perduti. Ci sono di nuovo gli anni Trenta, il jazz, la piccola borghesia ebrea. Ma è un film poco convinto, una stanca variazione su temi già visti. Elegante la confezione. Fonte: OptiMagazine OptiMagazine
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....