Ex maresciallo dei carabinieri ucciso in Salento davanti casa da un killer incappucciato

Ex maresciallo dei carabinieri ucciso in Salento davanti casa da un killer incappucciato
La Repubblica INTERNO

Si scava nella vita lavorativa e privata del carabinieri per risalire al killer e al movente dell’omicidio

Quarantasei anni, il carabiniere aveva prestato servizio nel Nucleo informativo del. Comando provinciale dei carabinieri di Lecce prima di essere riformato a settembre del 2020.

Sul posto sono rapidamente confluiti i carabinieri della locale stazione insieme ai colleghi del reparto operativo di Lecce e ai militari del Ros. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Per lui non c'è stato nulla da fare Silvano Nestola, 46 anni, è stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco davanti alla casa della sorella dove si era recato con il figlioletto per la cena. (Il Messaggero)

Anche i quattro individui ascoltati a San Donaci nelle ultime ore sono stati rispediti a casa. Dalle videocamere si possono sì notare numerosi veicoli di passaggio nell’area circostante, ma difficile stabilire quale possa essere quella utilizzata dall’omicida. (LeccePrima)

A quanto si apprende, Nestola, che aveva 46 anni, stava raggiungendo l'auto con suo figlio quando ha sentito il rumore di alcuni colpi di arma da fuoco. Il killer è ricercato in tutto il Salento Lecce, ex carabiniere ucciso a colpi d'arma da fuoco mentre era con il figlio L'uomo è stato ucciso la scorsa notte da un uomo incappucciato alla periferia di Copertino. (Rai News)

Omicidio Copertino, si scava nella vita del Carabiniere per trovare il movente. Sequestrato un fucile

Le indagini sono affidate ai carabinieri. I colpi sarebbero stati eaplosi da un uomo a distanza ravvicinata che si è poi dileguato subito dopo a piedi, fuggendo, probabilmente, con un mezzo parcheggiato nelle vicinanze. (Antenna Sud)

Silvano Nestola ucciso a Copertino (Lecce). La vittima è Silvano Nestola, un maresciallo dei carabinieri di 46 anni: è stato ucciso nella tarda serata di lunedì in contrada Tarantino, nei pressi della strada sterrata che collega il suo comune di residenza a San Pietro in Lama. (Today.it)

C’è attesa anche per l’autopsia sul corpo di Nestola che verrà effettuata dal medico legale Roberto Vaglio, nelle prossime ore L’assassino che a volto coperto ha premuto il grilletto sapeva di trovarlo lì, in contrada Tarantino. (Leccenews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr