Biasin elogia Quagliarella: «È eterno. Una cosa mi sorprende di lui»

Biasin elogia Quagliarella: «È eterno. Una cosa mi sorprende di lui»
Per saperne di più:
Sampdoria News 24 SPORT

«Quagliarella per il quinto anno di fila in doppia cifra.

Eterno», questo il suo pensiero pubblicato su Twitter

Fabrizio Biasin, noto giornalista e opinionista italiano, ha elogiato Fabio Quagliarella dopo il gol in Milan-Sampdoria – . Fabrizio Biasin, noto giornalista e opinionista italiano, ha elogiato Fabio Quagliarella dopo il gol segnato nel match terminato 1-1 tra Milan e Sampdoria.

Qualche rara volta ha fatto anche dei gol brutti. (Sampdoria News 24)

Ne parlano anche altri media

Poi, pare ormai prossimo allo svincolo Gaston Ramirez, in scadenza di contratto a giugno e che difficilmente firmerà il prolungamento La Sampdoria, archiviato il discorso salvezza, proverà a togliersi soddisfazioni nel finale di campionato, con uno sguardo al futuro: la situazione in attacco. (Sampdoria News 24)

Dopo questa prestazione il tecnico romano avrà sicuramente un dubbio in più in vista della sfida con il Napoli di domenica, con l’ex Empoli pronto a dare seguito ai miglioramenti mostrati al fianco di Omar Colley Il difensore blucerchiato, mai così incisivo in questa stagione, ha offerto una prova di grande ordine e concentrazione riuscendo, il più delle volte, a bloccare sul nascere le iniziative di Hakan Calhanoglu, il più pericoloso tra i rossoneri. (Sampdoria News 24)

Severo e giusto nelle sue dichiarazioni. Pioli ha parlato in conferenza stampa ieri al termine del match tra Milan e Sampdoria. Pioli ha parlato in conferenza stampa ieri al termine del match tra Milan e Sampdoria. (MilanNews24.com)

Altafini su Hernandez: "Il suo calo mi stupisce, ma Theo è fondamentale"

Entrato al 74′ al posto di Castillejo, il giovane classe ’99 ha dato una scossa alla partita. Nonostante il rammarico della squadra per il mezzo passo falso, la gioia personale potrà dare un’iniezione di fiducia a Jens Petter (MilanNews24.com)

Per contro la squadra di Pioli fatica a entrare in partita, Ibrahimovic è meno mobile del solito, gli attaccanti si ritrovano spesso in fuorigioco. Almeno nella prima mezz’ora è un monologo della squadra di Ranieri che, schierata con il 4-4-2, sa coprire meglio il campo. (Corriere della Sera)

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, José Altafini ha parlato di Theo Hernandez: "Prima del gol di Quagliarella non era stato un bel Milan, ma la leggerezza di Theo ha indirizzato il match: dover rincorrere in casa, per di più ora che San Siro è diventato un tabù. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr