I frontalieri paragonati a topi, ladri di lavoro o pecore nere: dieci anni di campagne razziste in Ticino

In principio fu 'Bala i ratt', i topi che ballano. E non fu la prima, ma sicuramente la più violenta tra le campagne anti-italiani scatenate in Ticino: i frontalieri rappresentati come topi attaccati al formaggio svizzero. E' un conflitto antico quello ... Fonte: ch.ch ch.ch
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....