Via libera in Italia al suicidio medicalmente assistito. Cosa ne pensi?

Via libera in Italia al suicidio medicalmente assistito. Cosa ne pensi?
La Provincia di Cremona e Crema INTERNO

Vota il nostro sondaggio

l comitato etico dell’Asl delle Marche (Asur) ha attestato che Mario (nome di fantasia di un tetraplegico immobilizzato a letto da dieci anni) possiede i requisiti per l’accesso legale al suicidio assistito.

Il via libera è arrivato dopo due diffide legali all’Asur e l’aiuto offerto dall’associazione Luca Coscioni.

Mario è il primo malato in Italia a ottenere il via libera al suicidio medicalmente assistito, dopo la sentenza 'Cappato-Dj Fabo' emessa dalla Corte Costituzionale. (La Provincia di Cremona e Crema)

La notizia riportata su altri giornali

Per la piccola vittoria di Mario (nome di fantasia) “ci sono voluti 14 mesi”. “Si contano sulle dita di una mano”, dice Cappato, ma “in giro per l’Italia ci potrebbero essere altri casi” anche perché “questa possibilità di scelta non è un diritto conosciuto” (Il Fatto Quotidiano)

Poi, come al solito, guardando i dati epidemiologici, e sperando un giorno di avere un test immunologico che ci dica lo stato d'immunità dell'individuo, si potrebbe andare a nove" In questo momento, con questa variante, direi che andrebbero bene sei mesi. (La Stampa)

Le prossime ore saranno decisive per le nuove misure anti-COVID al vaglio del governo, ma c’è ancora molto da definire. Via libera al primo suicidio assistito in Italia. Per la prima volta in Italia, sulla base della sentenza di 3 anni fa della Consulta sul caso di dj Fabo, un uomo potrà ricorrere al suicidio assistito in Italia. (Radio Popolare)

Sì al suicidio assistito per Mario, Valeria Imbrogno (fidanzata di Dj Fabo): "E' un passo avanti ma la partit…

Non spiega se e con quali modalità si debba procedere tecnicamente alla somministrazione e, se in via preventiva, per conculcare lo stato d’ansia derivante dall’operazione, si voglia avvalere di ansiolitici. (Il Fatto Quotidiano)

Ora procediamo con indicazioni sull'autosomministrazione del farmaco" per il suicidio assistito (Rai News)

Sì al suicidio assistito per Mario, Valeria Imbrogno (fidanzata di Dj Fabo): "E' un passo avanti ma la partita non è vinta: alla politica non interessa fare una legge" di Ilaria Carra. Imbrogno commenta la decisione del Comitato etico dopo che la sentenza "Cappato-Dj Fabo" della Corte Costituzionale nel 2019 ha aperto la strada al riconoscimento di un diritto in assenza di una legge (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr