Libia, l’alleato di Trump nel mirino di un rapporto Onu: «Ha violato l’embargo di armi»

Libia, l’alleato di Trump nel mirino di un rapporto Onu: «Ha violato l’embargo di armi»
Open ESTERI

Un’operazione da 80 milioni di dollari per rintracciare e uccidere comandanti libici nemici di Khalifa Haftar, tra cui anche cittadini dell’Unione europea.

Prince avrebbe violato l’embargo sulla Libia imposto proprio dalle Nazioni Unite inviando nel Paese armi e milizie a sostegno di Haftar al picco delle tensioni nel 2019.

Tuttavia, l’accusa di aver violato l’embargo Onu lo espone ora a pesanti sanzioni, tra cui, oltre al divieto di viaggiare, il congelamento dei suoi conti bancari e di altri beni

Prince rischia il congelamento dei conti bancari. (Open)

Ne parlano anche altre fonti

Il . clikservernet : Libia, “alleato di Trump e fondatore di Blackwater ha violato l’embargo Onu sulle armi” - Noovyis : (Libia, “alleato di Trump e fondatore di Blackwater ha violato l’embargo Onu sulle armi”) Playhitmusic - - marcomcs9 : @GiorgiaMeloni lungimirante, è l'unico vero alleato dell'Italia nel Golfo e insieme alla Turchia in Libia ! (Zazoom Blog)

Prince avrebbesullaimposto proprio dalle Nazioni Unite inviando nel Paesee milizie a sostegno di Haftar al picco delle tensioni nel 2019. Leggi su open.online. (Di sabato 20 febbraio 2021) Un’operazione da 80 milioni di dollari per rintracciare e uccidere comandanti libici nemici di Khalifa Haftar, tra cui anche cittadini dell’Unione europea. (Zazoom Blog)

Ha violato l'embargo imposto dalle Nazioni Unite inondando di armamenti le milizie di Khalifa Haftar, proprio nel momento in cui il generale si trovava in maggiore difficoltà contro le forze di Tripoli. (ilGiornale.it)

Il super alleato di Trump vendeva armi a Haftar "Violato l'embargo Onu"

Quali conseguenze ciò avrebbe per Prince, ad esempio se i suoi conti sarebbero stati congelati, al momento non è chiaro. Il rapporto delle Nazioni Unite, presentato giovedì al Consiglio di sicurezza, è disponibile in alcune parti di Deutsche Presse-Agentur. (Mondo Sci News)

“Non ci sono aggiornamenti a momento – ha aggiunto – Ciò che abbiamo detto a livello globale è ancora in vigore”, cioè che gli Stati Uniti “continueranno a sostenere il processo portato avanti dalle Nazioni Unite per attuare una soluzione giusta e duratura alla controversia di lungo corso in Marocco. (LaPresse)

Ha violato l'embargo imposto dalle Nazioni Unite inondando di armamenti le milizie di Khalifa Haftar, proprio nel momento in cui il generale si trovava in maggiore difficoltà contro le forze di Tripoli. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr