Suicidio assistito, primo ok per un paziente in Italia: “Il caso di Mario risponde ai criteri della…

Il Fatto Quotidiano INTERNO

E ora mi ritrovo a vivere una vita che non è più vita, ma pura sopravvivenza“.

Il nuovo verdetto: “Diritto a pretendere l’accertamento delle condizioni” – Mario però non si dà per vinto e impugna la decisione di fronte allo stesso Tribunale, stavolta in composizione collegiale.

Insomma, secondo questa sentenza non è sindacabile il rifiuto dei medici di accertare le condizioni del paziente o di prescrivergli il farmaco. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri giornali

«E' possibile che la decisione del Comitato etico consentirà presto a Mario di ottenere ciò che chiede da 14 mesi. Quello di Mario, primo malato ad aver ottenuto il via libera al suicidio medicalmente assistito in Italia, è un «calvario dovuto allo scaricabarile istituzionale». (Gazzetta di Parma)

Mario (nome di fantasia), 43enne residente in un piccolo paese marchigiano, è il primo paziente in Italia a ottenere il via libera ad accedere al suicidio assistito, come disciplinato dalla Corte costituzionale nella sentenza Cappato/Dj Fabo del 2019. (Il Messaggero)

La sentenza della Corte costituzionale pone in capo alla struttura pubblica del servizio sanitario nazionale il solo compito di verifica di tali modalità previo parere del comitato etico territorialmente competente” Dopo aver letto il parere, Mario ha commentato: "Mi sento più leggero, mi sono svuotato di tutta la tensione accumulata in questi anni". (LiberoQuotidiano.it)

Suicidio assistito, primo storico sì in Italia. Mario vince la sua battaglia: “Mi sento più leggero”

Dopo aver smosso l'Azienda Sanitaria locale che si rifiutava di avviare l'iter, ora è stata la volta del Comitato Etico”. Nell’agosto del 2020 Mario era riuscito ad avere l’ok dalla Svizzera per poter morire là, dove il suicidio assistito è consentito (il Giornale)

Mario, 43 anni, il primo malato ad aver ottenuto il via libera al suicidio medicalmente assistito in Italia, è paralizzato dalle spalle ai piedi da 11 anni a causa di un incidente stradale in auto. Dopo aver smosso l’Azienda Sanitaria locale che si rifiutava di avviare l’iter, ora è stata la volta del Comitato Etico (L'Arena)

Mario vince la sua battaglia: “Mi sento più leggero” Mario è il primo malato ad aver ottenuto il via libera al suicidio medicalmente assistito in Italia. Suicidio assistito, primo storico sì in Italia. (Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr