Zona Euro, fiducia economia migliora a luglio

Teleborsa ECONOMIA

(Teleborsa) -.

La fiducia del complesso dell'si porta a 118 da 117,1 punti.

L'indicatore registra a giugno un miglioramento a 119 punti

Nelle costruzioni la fiducia si porta a +4 da +5,2 punti.Da qualche mese la Commissione ha introdotto un(Employment expectations indicator, Eei).

L'indice che misura il sentiment complessivo è salito a 119 punti dai 117,9 punti del mese precedente.

(Teleborsa)

Se ne è parlato anche su altri media

“Il ritorno in zona bianca dell’Italia ha portato ad un miglioramento generale delle prospettive, sia per i consumatori che per le imprese. Su questa linea è il presidente della Confesercenti di Viterbo, Vincenzo Peparello, membro della presidenza nazionale e responsabile turismo Area regionale (NewTuscia)

“I servizi registrano un aumento marcato della fiducia superando decisamente i livelli precedenti la crisi”, si legge nel rapporto. A luglio l’indice del clima di fiducia delle imprese dell’Istat migliora raggiungendo il valore più elevato di tutta la serie storica, cioè da marzo 2005. (FocuSicilia)

Infatti a luglio si stima un aumento sia dell'indice del clima di fiducia dei consumatori da 115,1 a 116,6 sia dell'indice composito del clima di fiducia delle imprese da 112,8 a 116,3. Per quel che riguarda le imprese, si stima un miglioramento della fiducia in tutti i comparti oggetto di rilevazione. (Milano Finanza)

Per quel che riguarda le imprese, si stima un miglioramento della fiducia in tutti i comparti oggetto di rilevazione. Nel commercio al dettaglio, i giudizi e le attese sulle vendite sono in miglioramento; il saldo dei giudizi sulle scorte diminuisce. (Il Giornale delle PMI)

Dall’altro, un balzo dell’indice di fiducia a luglio sia per le famiglie che per le imprese, con il valore più elevato di tutta la serie storica (l’indice è calcolato da marzo 2005). Secondo l’Istat sono i dati migliori degli ultimi 16 anni per quanto riguarda la fiducia delle imprese e delle famiglie. (TGNEWS24)

Gli esperti puntano su un incremento di 1,5 punti percentuali, quanto basta per portare la stima del 2021 oltre il 5%. Fatto sta che la fiducia di imprese e consumatori è tornata a volare. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr