Com'è “Titane”, il film che ha vinto il Festival di Cannes

Com'è “Titane”, il film che ha vinto il Festival di Cannes
TIMgate CULTURA E SPETTACOLO

Protagonisti del film sono gli attori Agathe Rousselle, Garance Marillier e Vincent Lindon.Durante la premiazione la regista Ducournau ha detto: “Il mio film non è perfetto, qualcuno dice che è mostruoso.

Prima di lei l’unica regista capace di vincere a Cannes era stata Jane Campion nel 1993 con The Piano.

Prima di presentare il film a Cannes invece la regista aveva detto: "Vedo i miei film come dei crossover: commedia, dramma, horror. (TIMgate)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nei sei giorni di Cannes 2021 abbiamo visto sfilare sul red carpet alcuni tra gli attori e registi più acclamati al mondo. Leonie Hanne in Tony Ward Couture e Pomellato è la regina di Cannes 2021. (Pourfemme)

TÀ. La 74esima edizione del Festival di Cannes si è chiusa tra eleganza, raffinatezza e colore. Julia Ducournau. La vincitrice Julia Ducournau si è presentata in un bellissimo abito Prada e molte altre donne hanno incantato sul red carpet. (TIMgate)

Donne e motori. A seguito di una serie di crimini impossibili da comprendere, un padre ritrova il figlio scomparso oramai da dieci anni. Per quanto si possa discutere sull’effettiva riuscita del film, Titane rientra in un’altra casistica, altrettanto politica ma meno in voga nella discussione collettiva che la bolla che si dedica al cinema sta portando avanti negli ultimi anni. (quinlan.it)

Julia Ducournau, la regina di Cannes che ama provocare

Il punto in comune è soprattutto uno: le passioni fortissime che attraversano e agitano le viscere delle due protagoniste, portate in scena con stili opposti. (Sky Tg24 )

Sottotono per moltissimi aspetti, ma sorprendente per altri, ha riservato – nonostante le premesse tutt’altro che floride – alcuni colpi di scena. LEADER. FUOCHI D’ARTIFICIO – voto 10: Non sono certo merito del Festival, ma della felice concomitanza di date che ha incluso i festeggiamenti dell’anniversario della Presa della Bastiglia durante la kermesse cinematografica. (leggo.it)

Alla cena dopo la cerimonia di chiusura del festival ha voluto conoscere la straordinaria protagonista, la debuttante Agathe Rousselle: l'ha riempita di complimenti e si è fatto spiegare la scena in cui l'assassina in fuga si spacca il naso su un lavandino per alterare i suoi lineamenti e sembrare un maschio Julia Ducornau, 37 anni, francese, ha compiuto l'impresa con la sua storia d'amore fatta di metallo e di sangue e non ci sono polemiche o critiche che possano scalfire un risultato storico. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr