Napoli: Mattarella alla prima dell'Otello al San Carlo

Napoli: Mattarella alla prima dell'Otello al San Carlo
Altri dettagli:
Il Sole 24 ORE CULTURA E SPETTACOLO

Napoli: Mattarella alla prima dell’Otello al San Carlo 21 novembre 2021. (LaPresse) Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha partecipato alla prima dell’Otello al Teatro di San Carlo di Napoli.

Tra gli ospiti d’onore anche il Presidente della Camera, Roberto Fico

Ad accogliere il capo dello Stato, Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, e Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altre testate

Per il più antico teatro lirico del mondo è arrivata finalmente la sera della prima della stagione, quella della celebrazione del nuovo corso guidato dal sovrintendente Stéphane Lissner. Sul podio, a dirigere l’Orchestra del San Carlo Michele Mariotti, Maestro del Coro Josè Luis Basso. (Corriere del Mezzogiorno)

Platea e pubblico nei palchi si sono alzati in piedi dedicando un lungo applauso al presidente della Repubblica Tutti in piedi al Teatro San Carlo di Napoli ad applaudire Sergio Mattarella. (Il Fatto Quotidiano)

APPROFONDIMENTI L'EVENTO Otello, la prima al teatro San Carlo: ​cinque minuti di applausi. CULTURA-SPETTACOLI Mattarella al San Carlo per l'Otello (ph. teatro San Carlo) VIDEO Otello al San Carlo, il lungo applauso per Mattarella. (Il Mattino)

San Carlo, il soprano Maria Agresta conquista tutti: "Amo questa Desdemona con la pistola"

Tra i presenti il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi,, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Sindaco di Napoli, e presidente della Fondazione San Carlo , Gaetano Manfredi, il prefetto di Napoli Claudio Palomba. (StabiaChannel.it)

La regia dell'opera è affidata a Mario Martone, la direzione è di Michele Mariotti. Ad accoglierlo l'applauso dei presenti. (Corriere TV)

San Carlo, il soprano Maria Agresta conquista tutti: "Amo questa Desdemona con la pistola" di Conchita Sannino. L'intervista: "Otello al San Carlo è un'emozione speciale: ci entrai in gita a 12 anni e scoppiai a piangere, pensai che volevo far parte di questo mondo. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr