Napoli, 15 arresti oggi: traffico di droga dal Perù, ecco chi è il capo dei narcos

Napoli, 15 arresti oggi: traffico di droga dal Perù, ecco chi è il capo dei narcos
Il Mattino INTERNO

Decine di chili di cocaina arrivati direttamente dal Sudamerica da destinare ai clienti, camorra compresa, del comprensorio napoletano.

Un progetto ambizioso quello del broker di Salita Capodimonte che, però, è stato bruscamente interrotto dai poliziotti della Squadra Mobile che, ieri mattina, hanno eseguito 15 misure cautelari,.

«Devo pittare Napoli di bianco».

Era questa la frase che Vincenzo Criscuolo amava ripetere ai suoi accoliti. (Il Mattino)

La notizia riportata su altri media

Accusati di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, rapina e lesioni. (LaPresse) I carabinieri di Novi Ligure, Milano e Alessandria hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misure cautelari nei confronti di sei persone: tre sottoposte a misure cautelari custodiali, una in carcere e due ai domiciliari, le altre soggette all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. (LaPresse)

COCAINA NASCOSTA NEL CAFFE’. Il provvedimento restrittivo adottato dopo una complessa attività di indagine avviata nel giugno del 2017 a seguito del sequestro di 25 kg di cocaina. Merce illegale nascosta in un carico di caffè importato dal Brasile e giunto nel Porto di Napoli all’interno di un container. (Internapoli)

Spacciavano hashish, marijuana, cocaina e la cosiddetta “purple drank“, ovvero un mix formato da sciroppo per la tosse a base di codeina e di una bibita gassata (spesso accompagnate da una buona dose di alcol), quest’ultima da qualche anno diventata nuova frontiera dello sballo tra i giovanissimi. (Ultime notizie dall'Italia e dal mondo)

Napoli, 20 arresti oggi: traffico internazionale di droga, sgominata la gang dei narcos

È documentato come il sodalizio in questione avesse nella sua disponibilità armi da fuoco. Gli indumenti erano infatti stati intrisi di cocaina allo stato liquido in laboratori allestiti in Perù e, una volta in Italia, venivano appositamente trattati con particolari procedimenti che consentivano di ottenere nuovamente la cocaina in polvere, pronta per essere immessa sul mercato. (Tuscia Web)

La droga arrivava in forme di approvvigionamento come caffè, dal Perú, Brasile e Spagna fino al porto di Napoli. vincenzo criscuolo (Nano TV)

IL RAID Napoli, rapina lampo alle poste dei Colli Aminei: nel parco vigilanza. Un canale di approvvigionamento di cocaina dal Brasile, dal Perù e dalla Spagna fino al porto di Napoli. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr