Covid e il duello sulle discoteche. «Per noi nessuna certezza, non si balla in mascherina»

Covid e il duello sulle discoteche. «Per noi nessuna certezza, non si balla in mascherina»
Corriere della Sera INTERNO

Il timore dei proprietari delle discoteche è che il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il Cts impongano l’uso delle mascherine e il rispetto del distanziamento anche in pista.

La reazione dei gestori Ieri il decreto Riaperture è stato approvato dalla Camera, ora il testo passa al Senato.

«Ci ricevono, ci prospettano soluzioni, ma la verità è che non abbiamo né una data né regole chiare di comportamento», dicono sconfortati. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre testate

Quando ho proposto di lavorare insieme per darci l'obiettivo di riaprire a luglio, ho trovato massima apertura". E' quanto emerso dall'incontro di oggi al ministero della Salute tra i gestori delle discoteche e il sottosegretario Andrea Costa. (Rai News)

La soluzione di Salvini: meglio accessi controllati che feste abusive In perfetta sintonia con i gestori dei locali si mostra Salvini. Non soltanto tra i gestori dei locali notturni e un pezzo consistente delle forze di governo. (Corriere della Sera)

Ma è scontro su distanziamento e mascherine di Viola Giannoli. I punti fermi: non riapriranno prima di luglio e bisognerà dimostrare di essere vaccinati o negativi al tampone massimo 36 ore prima della serata. (la Repubblica)

Green pass per la riapertura delle discoteche: il piano per riaprire a luglio

E soprattutto si è speso per avere una data certa: al massimo il primo luglio le discoteche devono poter riaprire. Unica certezza il green pass Ma, appunto, fin quando non si esprimeranno i tecnici e il ministro della Salute, il green pass che riserva l’accesso a vaccinati, guariti o “tamponati”, è l’unica certezza (Corriere della Sera)

L’obbiettivo è di renderlo operativo in modo da consentire la riapertura dei dance floor dal 1 luglio Ieri il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ha ricevuto le associazioni di gestori delle discoteche e la soluzione sembra ormai vicino. (IVG.it)

Costa: "Luglio è il mese giusto". Già questa mattina, intanto, in un'intervista al Messaggero, il sottosegretario Costa aveva dichiarato che "sarebbe un'idea, e già luglio per me è il mese giusto", quella di prevedere la ripartenza delle discoteche, cominciando dai locali all'aperto. (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr