È morto Abimael Guzmán, fondatore di Sendero Luminoso: fu responsabile della morte di 70mila persone - L'Unione Sarda.it

È morto Abimael Guzmán, fondatore di Sendero Luminoso: fu responsabile della morte di 70mila persone - L'Unione Sarda.it
L'Unione Sarda.it ESTERI

Abimael Guzmán, storico leader della guerriglia di ispirazione maoista Sendero luminoso, è morto in carcere all'età di 86 anni.

Guzmán, detenuto dal 1992, stava scontando l'ergastolo per terrorismo nella prigione della base navale di El Callao, alla periferia di Lima, dopo due condanne (2006 e 2018).

Da luglio era ricoverato in ospedale.

Secondo la Commissione per la verità e la riconciliazione peruviana, è considerato responsabile morale e materiale della morte di oltre 70mila persone, e questo ha motivato la condanna all'ergastolo per terrorismo, dopo la sua cattura il 12 settembre 1992

"Il dottor Abimael Guzmán è morto, la Marina ha informato della morte sua moglie Elena Yparragurre", ha detto l'avvocato Alfredo Crespo, senza specificare l'ora del decesso. (L'Unione Sarda.it)

Ne parlano anche altre fonti

di Redazione Esteri. Il leader del gruppo terroristico era stato arrestato nel 1992 e condannato all’ergastolo per terrorismo. Il decesso, secondo un comunicato ufficiale, è avvenuto oggi alle 6,40 del mattino, alla vigilia del 29esimo anniversario dell suo arresto. (Corriere della Sera)

È morto "per complicazioni" nello stato di salute, hanno fatto sapere le autorità carcerarie. Si era però rifiutato di essere trasferito in un centro sanitario e aveva anche rifiutato il cibo per alcuni giorni. (AGI - Agenzia Italia)

Il capo dello Stato però non ha fatto dialetticamente alcuno sconto agli anni turbolenti e dolorosi della guerrrglia Le azioni di "Sendero Luminoso", durante gli anni di piombo in Italia, ebbero un'eco non irrilevante. (ilmattino.it)

Perù, muore il sanguinario capo di Sendero luminoso

Di recente, Sendero Luminoso aveva proposto il perdono e la liberazione di Guzmán e di altri leader ex leader, ma l’idea non è stata raccolta con entusiasmo dall’opinione pubblica o dalla politica. “Il leader terrorista Abimael Guzmán responsabile della perdita di innumerevoli vite dei nostri compatrioti, è morto. (Il Fatto Quotidiano)

Il suo decesso, secondo un comunicato ufficiale, è avvenuto oggi alle 6,40 del mattino, alla vigilia della ricorrenza del 29/o anno dalla sua cattura Guzmán nelle ultime settimane aveva avuto una serie di problemi di salute per i quali era stato curato nel carcere di massima sicurezza dove stava scontando la pena. (Euronews Italiano)

E' morto il fondatore e capo del gruppo terroristico Sendero Luminoso, Abimael Guzman: aveva 86 anni e stava scostando l'ergastolo per terrorismo presso la base navale di Callao. Il Perù alla resa dei conti con la sinistra al potere di Daniele Mastrogiacomo 28 Luglio 2021 di Daniele Mastrogiacomo. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr