Finti vaccini Covid a Palermo, arrestata infermiera. Svuotava la siringa in una garza

Finti vaccini Covid a Palermo, arrestata infermiera. Svuotava la siringa in una garza
Più informazioni:
il Giornale INTERNO

Anche lei avrebbe beneficiato di una falsa vaccinazione relativa alla dose booster.

La Digos di Palermo ha arrestato un’infermiera impiegata presso il reparto malattie infettive, autrice di finte vaccinazioni contro il Covid-19.

/ Twitter Polizia di Stato (Alexander Jakhnagiev)

È indagata per falso ideologico e peculato.

(il Giornale)

Su altre fonti

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate all’individuazione di altre analoghe false vaccinazioni La donna, che lavora come infermiera anche presso il Reparto malattie infettive del “Civico” di Palermo, è accusata di aver beneficiato di una falsa vaccinazione concernente la dose booster contro il Covid-19 e di aver anche praticato, durante un turno di servizio presso il predetto hub, false inoculazioni vaccinali contro il virus, nei confronti di due coniugi no vax. (Monreale News)

Le immagini smascherano la messinscena di Camarda: l’infermiera scarica il contenuto della siringa su una garza prima di infilzare l’ago sul braccio dei coniugi. A concordare l’appuntamento per loro era stata Anna Maria Lo Brano, l’infermiera arrestata lo scorso dicembre per corruzione, falso e peculato. (Livesicilia.it)

L'operazione di oggi, coordinata dal procuratore aggiunto Sergio Demontis e dal sostituto Felice De Benedittis, è il prosieguo dell'indagine che il 21 dicembre ha portato all'arresto di altre tre persone Il gip ha disposto la misura degli arresti domiciliari. (Il Mattino)

Palermo, infermiera arrestata per finte vaccinazioni a due coniugi No vax

Durante un turno di servizio avrebbe finto di somministrare il vaccino anti-Covid a due coniugi No vax. La Digos di Palermo ha arrestato una infermiera dell’hub vaccinale Fiera del Mediterraneo per falso ideologico e peculato. (Il Fatto Quotidiano)

La Lo Brano, in cambio di denaro, secondo gli investigatori, avrebbe finto di vaccinare 11 persone tra le quali un noto leader del movimento no vax che ora si trova in carcere Nelle scorse settimane era finita ai domiciliari un’altra infermiera con le stesse accuse. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

La Lo Brano, in cambio di denaro, secondo gli investigatori, avrebbe finto di vaccinare 11 persone tra le quali un noto leader del movimento No vax che ora si trova in carcere. BIELLA Col braccio in silicone a fare il vaccino a Biella, è un. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr