Canone Rai, aumenti in vista? Potrebbe superare i 100 euro. Ecco quanto si paga all’estero

Canone Rai, aumenti in vista? Potrebbe superare i 100 euro. Ecco quanto si paga all’estero
Per saperne di più:
InvestireOggi.it ECONOMIA

De seguito alcune cifre:. C’è un serio rischio per l’aumento canone RAI anche in Italia?

Francia – 138 euro annui. Croazia – 127 euro annui. Gran Bretagna – 185 euro annui. Svizzera – 312 euro annui. Germania- 220 euro annui.

In arrivo un aumento canone RAI?

Per ora non c’è, invece, alcun aumento canone RAI, il quale, ricordiamo, come noto, ad oggi è addebitato direttamente nella bolletta della luce (utenza elettrica domestica residenziale di tipo D2). (InvestireOggi.it)

Su altri giornali

Eventualmente poi elaborare un rincaro dell’attuale canone Il nostro canone è di 90 euro e di conseguenza va aumentato. (iLoveTrading)

Rai, canone in arrivo per smartphone, tablet e PC: la proposta dell’ad Fuortes. A partire dal 2016 il canone Rai viene pagato attraverso l’addebito diretto sulla bolletta dell’utenza elettrica in rate mensili. (ContoCorrenteOnline.it)

Fanno clamore le dichiarazioni del nuovo amministratore delegato della RAI, Carlo Fuortes. Fuortes ha citato paesi quali la Francia dove il canone ammonta a 138 euro, la Gran Bretagna (185 Euro), la Germania con 220 euro e la Svizzera in testa con ben 312 euro (Finanzaonline.com)

L'Italia è in emergenza per il caro bollette e la Rai pensa già ad aumentare il canone

Una di queste 4 proposte sembrerebbe essere proprio l’introduzione del canone RAI anche per i possessori di apparecchi multimediali come smartphone, tablet e PC. Propongo quattro modeste proposte per invertire le dinamiche economiche e tentare di avvicinarsi alle best practice europee, senza incidere sulle tasche degli italiani. (DR COMMODORE)

Ma quale impegno che il servizio pubblico deve assicurare ed onorare? Stando alle parole dichiarate da Fuortes durante l’audizione in Commissione di Vigilanza, l’attuale canone Rai è una “risorsa incongrua”, oltre che “incerta”, rispetto agli impegni che il servizio pubblico deve assicurare ed onorare. (Imola Oggi)

La tv di Stato aveva annunciato querela ma poi, ha spiegato Fuortes, non l'ha mai fatta Tra rincari di elettricità e gas, prezzo dei carburanti alle stelle e primi segnali di ripresa post-pandemia, non si direbbe il momento più propizio per ipotizzare un aumento del canone Rai, la tassa più odiata dagli italiani. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr