Kiev delusa sui carri armati Ue: «Ce ne servono centinaia, non 20». Il Cremlino minaccia: «Schiacceremo le armi occidentali»

Open ESTERI

L’Ucraina per vincere «ha bisogno di diverse centinaia di carri armati, non di dieci o venti»: lo ha affermato su Telegram il capo dell’ufficio del presidente, Andriy Yermak. Per poi aggiungere: «Il nostro obiettivo sono i confini del 1991 e la punizione del nemico che pagherà per i crimini». Alla richiesta di maggiori forniture militari si affiancano le minacce del Cremlino, dirette a chi tenderà una mano verso Kiev (Open)

Se ne è parlato anche su altri media

Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, citato dall'agenzia Interfax, rispondendo a una domanda sulla possibile fornitura di carri armati tedeschi Leopard attraverso Paesi terzi, come la Polonia. (Tiscali Notizie)

I mezzi sovietici Perché si parla molto adesso di carri armati e guerra in Ucraina? Ci sono molte ragioni, vediamo le più importanti. (la Repubblica)

Mentre le città dell'Ucraina soffrono sotto le bombe russe, anche l'Europa sta risentendo in maniera pesante degli effetti di questa battaglia iniziata nel febbraio 2022, e in tanti sono i Paesi che si sono adoperati per dare supporto all'esercito del presidente Zelensky. (QuiFinanza)

Pressioni per i tank, duello a Berlino. Lavrov, vicini a conflitto con l’Occidente- Corriere.it

• Passi avanti sulle forniture di carri armati: il presidente francese Macron ha dichiarato che «nulla è escluso» riguardo alla consegna dei Leclerc, e la Germania è pronta ad autorizzare la Polonia a inviare i Leopard. (Corriere della Sera)

Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali un annuncio potrebbe arrivare in settimana. . (Gazzetta di Parma)

La storia dei carri armati tedeschi La storia dei carri armati tedeschiLe caratteristiche del gioiello teutonicoIl pressing di Zelenesky (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr