Blocco degli sfratti, il Governo Draghi cambia tutto: via di casa gli inquilini morosi prima del Covid

Blocco degli sfratti, il Governo Draghi cambia tutto: via di casa gli inquilini morosi prima del Covid
Leggilo.org INTERNO

Probabile, invece, che il delicatissimo tema della giustizia venga affrontato separatamente, in un provvedimento ad hoc: decisiva, in questo senso, sarà la mediazione tra le posizioni delle diverse forze politiche da parte del Ministro Marta Cartabia

Possibile anche un ulteriore slittamento, per tutto il 2022, del passaggio al mercato libero dell’energia.

Per tutti gli altri, invece, il blocco rimarrebbe in vigore, per il momento, fino a tutto il mese di giugno 2021. (Leggilo.org)

La notizia riportata su altri giornali

L’approvazione del decreto Milleproroghe, prima prova parlamentare per la nuova maggioranza, a questo punto dovrebbe filare liscia. Per evitare nuovi ritardi dopo quelli provocati dalla crisi di governo le forze politiche hanno trovato un compromesso sulle questioni aperte. (Il Fatto Quotidiano)

E arrivano importanti novità. Il primo provvedimento in scadenza e dunque la prima prova della nuova maggioranza tiene i deputati e le deputate delle commissioni affari costituzionali e bilancio al lavoro fino alla tarda sera di sabato. (Il Manifesto)

Per ora quindi si lavorerà a un ordine del giorno da costruire insieme e nei prossimi giorni si cercherà una soluzione condivisa da attuare in un prossimo provvedimento". (idealista.it/news)

Smart working semplificato “non oltre” il 30 aprile 2021

Per utilizzare il bonus vacanze sono stati previsti sei mesi in più: è stato approvato un emendamento che sposta la scadenza per utilizzare il bonus dal 30 giugno al 31 dicembre di quest’anno. In Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera è stato approvato un emendamento al Decreto Milleproroghe che prevede il blocco delle esecuzioni degli sfratti. (Salernonotizie.it)

Il seminario nazionale, propedeutico all’adozione della nuova carta, si svolgerà invece dopo 240 giorni, anziché dopo 120 (Rai News)

L'esame del provvedimento è calendarizzato per lunedì 22 febbraio e i tempi di approvazione si preannunciano piuttosto veloci dovendo essere convertito in legge entro il prossimo 1° marzo. (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr