Stati Uniti: Trump favorito nella corsa alla presidenza

Gazzetta di Parma Gazzetta di Parma (Esteri)

Trump vincerà, ma sussistono forti dubbi che questo successo sarà nell’interesse a lungo termine degli Stati Uniti stessi, e dei suoi storici alleati europei.

Soprattutto Trump ha portato il disavanzo pubblico a mille miliardi di dollari pari al 5 per cento del Pil.

La notizia riportata su altri giornali

Barr ha anche detto di essere “naturalmente” consapevole che le sue parole potrebbero non piacere al presidente, ma anche il partito repubblicano è preoccupato delle continue interferenze di Trump nelle questioni giudiziarie. (L'HuffPost)

La sua uscita è l'ultimo episodio in una crisi senza precedenti dai tempi di Richard Nixon all'interno del Dipartimento di Giustizia, scosso da una crisi di credibilità per le pressioni esplicite di Trump. (la Repubblica)

Le sue dichiarazioni sono arrivate non a caso dopo giorni di furore politico a Washington scatenati proprio dall’intrusione del procuratore Barr nel caso di Roger Stone. (Business Insider Italia)

Decorato dal presidente USA con la medaglia della libertà, Limbaugh è stato però criticato dallo stesso Donald Trump, proprio lui, che via SkyTg24 ha sentenziato: “Penso che ci sarebbe qualcuno che non lo vota, ma io non sarei tra loro”. (Gay.it)

«Io e Pete siamo competitor - ha detto Biden - ma è una persona d'onore, ha coraggio ed è incredibilmente intelligente». L'ex vice presidente Joe Biden, rivale di Buttigieg nella sfida per nomination democratica, ha difeso il collega del partito. (La Stampa)

Un Professore di Lettere Antiche presso la Georgetown University, Josiah Osgood, ha espresso quest’ attitudine del Presidente americano con il seguente titolo in un articolo scritto per Project Syndicate: Donald Caesar. (Business Insider Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.